L’arresto della “madrina” della famosa mafia all’aeroporto di Roma | Italia

Le autorità italiane affermano che il capo di una prestigiosa associazione criminale è stato arrestato a Napoli mentre stava per imbarcarsi su un aereo diretto in Spagna.

Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha elogiato l’arresto di Maria Lisiardi, 70 anni, da parte di agenti di polizia su ordine della procura di Napoli.

I dettagli non sono stati immediatamente disponibili dalla polizia del Nucleo per le operazioni speciali dei Carabinieri, che ha effettuato l’arresto. Ma l’ufficio stampa dei Carabinieri ha inviato un telegramma dell’agenzia di stampa italiana ANSA che Lisiardi era stata arrestata all’aeroporto di Roma Ciampino, mentre stava controllando i bagagli su un volo per la Spagna.

Gli investigatori hanno affermato che Licciardi gestiva racket come capo del clan Licciardi Camorra sindacato criminale.

“Non ha esitato quando gli agenti l’hanno fermata e hanno riportato la nota firmata dalla procura di Napoli”, ha detto l’agenzia di stampa italiana ANSA.

Quando è stata arrestata per la prima volta nel 2001 dopo essere stata fermata mentre guidava un’auto vicino a Napoli, Licciardi era tra i primi 30 latitanti più ricercati d’Italia. È stata scarcerata nel 2009 dopo aver scontato una condanna per reati di mafia.

Si chiama gangster”.piccola ragazza “ I pubblici ministeri affermano che la (piccola) Lisiardi, a causa della sua corporatura minuta, fu una dei vincitori di una lunga faida tra clan che lasciò Napoli disseminata quasi quotidianamente di cadaveri all’inizio di questo secolo.

La procura di Napoli, in un’intervista del 2009 all’Associated Press, ha descritto Licciardi come “madrina(Madrina) nella Gilda Kamura. I pubblici ministeri hanno affermato che suo fratello era un capo clan e che lei ha preso decisioni a favore della famiglia criminale con altri capi clan.

READ  Lezioni manageriali dal calcio

L’estorsione agli imprenditori locali, il traffico di droga e l’infiltrazione negli appalti pubblici sono fonti tradizionali di reddito illecito per la camorra napoletana, una delle principali organizzazioni criminali italiane.

Questo articolo è stato modificato il 7 agosto 2021 per correggere la didascalia dell’immagine.

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x