L’attacco missilistico di Odessa ha distrutto infrastrutture ed edifici turistici

Un soldato ucraino siede su un sistema missilistico antiaereo vicino a Sloviansk, Ucraina orientale, l’11 maggio (Yasuyoshi Chiba/AFP/Getty Images)

Nelle regioni di Luhansk e Donetsk i combattimenti continuano lungo fronti che si estendono per centinaia di chilometri. Gli ucraini hanno anche riferito di continuare i combattimenti nelle aree dell’est, che le forze russe stanno cercando di sfondare.

I combattimenti più intensi sembrano aver avuto luogo in due località: intorno alle città industriali di Luhansk e nelle aree rurali a nord della città di Sloviansk a Donetsk.

Lo stato maggiore ucraino ha affermato lunedì che “il nemico ha concentrato i suoi sforzi principali nella direzione di Donetsk … e si sta preparando per un attacco delle forze di stanza nella regione di Izyum”.

I russi hanno rafforzato la loro presenza intorno a Izyum nel tentativo di avanzare verso sud e durante il fine settimana sono stati segnalati pesanti combattimenti nell’area.

Lo stato maggiore ha affermato che in tre aree in prima linea – Lyman, Bakhmut e Kurakhev – le forze russe hanno continuato ad avanzare e i combattimenti sono continuati. Ma ha anche affermato che in un altro distretto, Avdiivka, le unità russe si sono ritirate.

Le forze russe continuano a bombardare Severodonetsk, secondo i funzionari locali.

Serhi Heidi, capo dell’amministrazione militare di Luhansk, ha detto che due persone in città sono rimaste uccise nell’ultimo attentato. Ha detto di essere stato sottoposto a un intenso bombardamento di numerose città e villaggi della zona, ma le forze russe sono state costrette a ritirarsi vicino alla città di Borevsky, a sud di Severodonetsk.

Parlando alla televisione ucraina lunedì, Vadim Denisenko, consigliere del ministro degli Affari interni ucraino, ha affermato che l’area principale dell’offensiva russa ora era intorno a Severodonetsk.

“I russi stanno concentrando le loro forze lì. Questo è l’unico posto dove possono fare qualche progresso. L’area sarà più calda nei prossimi giorni”, ha detto. “Spero che possiamo fermarli”.
“Gli attacchi russi stanno soffocando” intorno alla città di Izyum, ha aggiunto Denisenko, e nel nord “i russi si stanno ritirando e facendo saltare in aria i ponti. E le nostre forze stanno lanciando un contrattacco”.

La CNN ha identificato immagini satellitari georeferenziate che mostrano che tre ponti a ovest delle linee di rifornimento della Russia verso Izium sono stati distrutti la scorsa settimana.

READ  La parte della Croazia danneggiata dal terremoto ha visto emergere grandi lacune

Mariupol: Nel sud, lo stato maggiore ha affermato che la Russia continua i suoi intensi attacchi aerei e di artiglieria per interrompere e distruggere le unità assediate nello stabilimento Azovstal di Mariupol.

Diverse centinaia di soldati feriti sono intrappolati nella fabbrica.

Nel suo videomessaggio quotidiano di domenica sera, il presidente Volodymyr Zelensky ha affermato che il governo sta proseguendo “un negoziato molto complesso e delicato per salvare il nostro popolo da Mariupol, dall’Azovstal”.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x