L’avvocato conservatore Eastman dice che sfiderà un mandato di comparizione del 6 gennaio

Nella lettera datata 1 dicembre, l’avvocato di Eastman, Charles Burnham, ha scritto al rappresentante del presidente del comitato Penny Thompson, un democratico del Mississippi, che rispondere alle domande del comitato potrebbe mettere Eastman in pericolo legale.

“Il dottor Eastman ha un timore più che ragionevole che qualsiasi dichiarazione rilasciata in base a questo mandato di comparizione venga utilizzata nel tentativo di condurre un’indagine penale contro di lui”, ha scritto Burnham.

Ha continuato, “Sebbene il dottor Eastman neghi categoricamente che siano stati commessi atti illeciti, tuttavia teme ragionevolmente che le informazioni richieste possano essere utilizzate contro di lui in tribunale”.

Politico prima menzionato Il piano di Eastman per sfidare la citazione della Commissione.

Il comitato ha rifiutato di commentare la lettera di Eastman. Il suo avvocato non ha risposto alla richiesta di commento della CNN.

Eastman ha confermato venerdì nel podcast di Steve Bannon di aver inviato al comitato una lettera informandolo della sua intenzione di non collaborare con la citazione, citando una vasta gamma di argomenti legali, incluso il suo diritto di invocare il quinto emendamento.

Bannon è anche il bersaglio di una convocazione da Vengono processati per oltraggio al Congresso per la sua riluttanza a collaborare con il Comitato.

“Il mio team legale ha compilato una lettera in risposta alla citazione in giudizio, spiegando tutte le mie ragioni per affermare i miei privilegi del quinto emendamento, non venire a testimoniare e non fornire tutti questi documenti”, ha detto Eastman a Bannon.

Il comitato ristretto della Camera per indagare sull’attacco del 6 gennaio al Campidoglio degli Stati Uniti ha convocato Eastman per testimoniare e fornire documenti rilevanti per l’indagine. Eastman dovrebbe comparire davanti al comitato l’8 dicembre.

READ  Agente di polizia del Campidoglio degli Stati Uniti morto dopo i disordini il 6 gennaio falso in onore

Oltre a non rispondere alle domande invocando il quinto emendamento, Eastman ha affermato sul podcast di Bannon che la composizione partigiana del comitato e il modo in cui è organizzato lo rendono invalido, e quindi non deve collaborare.

“Voglio dire, questa è l’interferenza più ampia che ho visto con i diritti del Primo Emendamento e del Quarto Emendamento”, ha detto Eastman.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x