L’avvocato difende il processo di un giornalista arrestato in relazione alle proteste del BLM | Le vite dei neri contano per le notizie

Un procuratore generale dell’Iowa ha difeso la sua accusa fallita per sporgere denuncia contro un giornalista arrestato mentre copriva la manifestazione Black Lives Matter, dicendo giovedì che credeva che le prove fossero solide e archiviare il caso era un trattamento privato.

Il procuratore generale della contea di Polk John Sarkoni, un democratico in carica dal 1991, ha negato la rabbia che ha dovuto affrontare per la sua decisione di citare in giudizio Andrea Sahouri, giornalista del Des Moines Register, ritenendola ingiustificata.

Un agente di polizia di Des Moines ha cosparso di pepe e ha arrestato Sahouri lo scorso maggio mentre era in missione durante una caotica protesta intitolata Black Lives Matter fuori da un centro commerciale. Sahouri, 25 anni, è stata accusata di aver disobbedito agli ordini della polizia di disperdersi e di aver interferito con l’ufficiale che l’ha arrestata.

Mercoledì una giuria ha assolto Sahouri dai due reati dopo un processo di tre giorni. Gli osservatori esterni si sono detti sbalorditi dalla debolezza delle prove dell’accusa e sconcertati dalla decisione di Sarkoni di portare avanti il ​​caso per nove mesi.

Abbiamo ritenuto che ci fossero fatti più che sufficienti per dimostrare il caso. “Sulla base dei fatti e della legge, abbiamo fatto progressi”, ha detto giovedì Sarkoni all’Associated Press per telefono. “Portiamo i casi alla giuria e lasciamo che decidano. Quello che trovo difficile da capire è come tutti vogliono abbreviare il processo della giuria”.

Decine di gruppi per la libertà di stampa e per le libertà civili hanno chiesto a Sarcone di ritirare le accuse l’anno scorso, dicendo che Sahouri sta facendo il loro lavoro e che i giornalisti dovrebbero essere liberi di coprire le proteste.

Sarkoni ha detto di non poter permettere che pressioni esterne o critiche influenzino le decisioni dei pubblici ministeri. Ha anche negato di avere “secondi fini” nel perseguire un caso contro un giornale che lo aveva criticato in passato.

READ  L'anziano Gotti della famiglia criminale di Gambino muore in prigione

Sarkoni ha detto che gli investigatori della polizia di Des Moines credevano che Sahouri avesse infranto la legge rimanendo vicino ai membri di un raduno illegale che ha distrutto proprietà commerciali e lanciato pietre contro gli agenti dopo che gli era stato detto di andarsene. Il suo ufficio era d’accordo.

È stata arrestata un’ora e mezza dopo che erano stati emessi gli ordini di dispersione. Questi sono ordini legali. “Le persone non possono sfidare questi ordini legali”, ha detto Sarkoni. “Nessuno è superiore alla legge.”

Sahouri e altri hanno testimoniato di non averne mai sentito parlare. Gli ordini sono stati emessi 90 minuti prima dell’arresto di Sahouri mentre la polizia stava cercando di evacuare un incrocio dove i manifestanti avevano circondato un veicolo della divisione. Gli ufficiali sono stati anche ascoltati chiedere ai manifestanti “sostegno” e proteste pacifiche.

Sahouri ha continuato a coprirla, e in seguito è stata spruzzata con spray al peperoncino e arrestata mentre si allontanava da un altro luogo mentre la polizia usava gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti.

Al-Sahouri, una palestinese-americana, si è ripetutamente identificata come giornalista ma è stata comunque imprigionata. La sua compagna di classe bianca nel disco, Katie Akin, era al suo fianco e non è stata catturata. Un altro ufficiale ha testimoniato di aver lasciato andare Akin perché sembrava obbediente e spaventata.

Sarkoni ha negato le accuse secondo cui le gare dei giornalisti hanno avuto un ruolo nel loro trattamento, dicendo che Akin “potrebbe essere stato fortunato” a non essere arrestato.

Giovedì Sahouri ha detto all’AP che era l’unica giornalista arrestata quel giorno, e ha detto che era “molto ironico” che i querelanti usassero filmati di giornalisti televisivi sul sito nel loro caso contro di lei. Ha rifiutato un patteggiamento preliminare in cui si sarebbe dichiarata colpevole per non aver reciso e l’altra accusa avrebbe potuto essere archiviata, dicendo che è grata che il registro abbia finanziato la sua difesa.

READ  Merrick Garland si impegna a prendere di mira i suprematisti bianchi come Attorney General | Merrick Garland

Ha detto: “Stavo facendo il mio lavoro e obbedivo agli ordini della polizia”. “Non ho letteralmente fatto nulla di sbagliato.”

Il procuratore generale della contea di Polk Bradley Kinkade rilascia una dichiarazione conclusiva al processo del giornalista Andrea Sahouri dopo essere stato arrestato mentre copriva una protesta, presso la Drake University Law Clinic a Des Moines, Iowa, 10 marzo 2021 [Kelsey Kremer/The Register/USA Today Network via Reuters]

Molti democratici si sono impegnati a trovare un candidato per opporsi a Sarcone nelle primarie del prossimo anno se si candida per un mandato quadriennale di 9 anni. Sarkoni, 70 anni, ha rifiutato di dire se si sarebbe candidato alla rielezione, ma ha ampiamente difeso il suo mandato come un successo.

Sarkoni vinse la sua prima elezione battendo un democratico in carica nelle primarie del 1990 in cui criticava il suo avversario per aver delegato troppo potere alla rappresentante Maggie Moss. Da allora non ha affrontato nessun avversario.

Moss, che è stata licenziata da Sarcone e in seguito è diventata un avvocato difensore di successo, ha detto giovedì di essere stata disturbata da un video clip che mostrava Sahouri agonizzante per lo spray al peperoncino. Ha detto di essere rimasta sbalordita dal caso perseguito a dispetto del “buon senso, della costituzione e dei diritti individuali”.

Ha lasciato l’amaro in bocca. Non era necessario. Non serviva a scopi pubblici. Moss ha detto. “Qualunque sia l’eredità che John aveva, penso che questo la rovinerà per sempre”.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x