Lazio nomina il nipote dell’ex dittatore fascista italiano Benito Mussolini nella lista per la partita Hellas Verona | notizie di calcio

Il nipote dell’ex dittatore fascista italiano Benito Mussolini è stato chiamato per la prima volta nella squadra della Lazio nella partita di Serie A contro l’Hellas Verona di domenica.

Romano Floriani Mussolini, 18 anni, fa parte dei 23 convocati del tecnico Maurizio Sarri per la trasferta di Verona.

È il terzo figlio di Alessandra Mussolini e di suo marito Mauro Floriani, e nipote di Benito Mussolini, che fu Primo Ministro d’Italia dal 1922 al 1943 dopo un colpo di stato fascista.

Alessandra è un’ex eurodeputata di Forza Italia e Rachel ha vinto un secondo mandato come consigliere comunale a Roma questo mese dalle nipoti di Benito Mussolini.

Floriani Mussolini decise di usare il suo cognome, come consentito dalla legge statale italiana, e disse di non essere turbato dai suoi legami con il suo bisnonno.

“Qui alla Lazio vengo giudicato solo per come gioco e non perché il mio cognome è Mussolini”, ha detto al quotidiano Romain. Profeta Quando ha firmato per le squadre giovanili della squadra italiana a febbraio.

“Spero di poter esordire un giorno con la Primavera”.

Una minoranza di tifosi della Lazio, conosciuti come “Ultras”, ha legami con l’estrema destra e allo Stadio Olimpico sono stati portati striscioni che esprimono orgoglio per il movimento fascista.

READ  Calendario eventi zona San Marino: scopri cosa succede questa settimana

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x