Le comete interstellari visitano il nostro sistema solare più frequentemente di quanto si pensasse in precedenza

comete Un nuovo studio condotto da altri sistemi stellari, come Borisov del 2019, suggerisce di visitare le vicinanze del Sole più frequentemente di quanto pensassero gli scienziati.

Lo studio, sulla base dei dati raccolti come Borisov compresso dalla Terra a una distanza di circa 185 milioni di miglia (300 milioni di km) alla fine del 2019, indicando che il deposito di una cometa nel lontano sistema solare esterno noto come nuvola di Oort Potrebbe essere pieno di cose che sono nate intorno ad altre stelle. In effetti, gli autori dello studio suggeriscono che la nube di Oort potrebbe contenere più materiale interstellare che materiale domestico.

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x