Le scuole BC si preparano alla potenziale carenza di personale legata a Omicron, che potrebbe portare alla transizione all’apprendimento online

Vancouver –

Mentre le scuole di tutta la contea si preparano ad aprire le porte a tutti gli studenti rimasti il ​​10 gennaio dopo un ritorno tardivo, stanno anche pianificando cosa potrebbe accadere se la variante altamente trasmissibile di Omicron le costringesse a chiudere di nuovo.

Jordan Tenney, direttore del Surrey School District Education District, ha affermato che, sebbene non sappiano se ciò accadrà, si stanno preparando affinché le singole scuole passino all’apprendimento online se necessario.

“La maggior parte della settimana è pianificata per il potenziale in quanto potremmo non avere abbastanza personale per gestire una scuola”, ha detto, aggiungendo che ciò porterebbe a quella che viene chiamata chiusura del lavoro.

“Ci sono molte domande al riguardo. Ad esempio, qual è il motivo della chiusura del lavoro? Ad esempio, qual è il punto in cui potresti dire, OK, dobbiamo trasferirci online. Quindi per quanto tempo sarà online? ” Sono cinque giorni? Sono sette giorni Sono dieci giorni?”

Attualmente al Surrey, Tinney ha affermato che stanno adottando l’approccio secondo cui se fosse necessaria una chiusura di lavoro, lo chiamerebbero “giorno zero” e avviseranno i genitori.

“Diremo alla gente: ‘Ehi, andiamo online’, ha detto.” “Il giorno dopo probabilmente useremo tutto per mettere tutto a posto e prepararci a dare istruzioni, e poi il giorno dopo” comincerà online.”

Tinney ha affermato che quando in precedenza c’è stata una transizione all’istruzione online, hanno anche prestato dispositivi a coloro che non avevano accesso e ha aggiunto che anche l’apprendimento sembra più o meno diverso a seconda del grado coinvolto.

“Abbiamo imparato molto”, ha detto. “Sappiamo cosa funziona e cosa no. Quindi dobbiamo solo essere pronti a concentrarci su qualsiasi avviso in un dato momento”.

READ  La corte ritarda temporaneamente il rilascio dei documenti di Trump il 6 gennaio

Tene ha affermato che torneranno anche alle misure utilizzate in precedenza durante la pandemia.

“Tutti gli incontri stanno andando online, separando le persone l’una dall’altra, senza tenere riunioni”, ha detto. “Verranno presi in considerazione elementi come le fermate intermittenti e le date di inizio”.

Jatinder Beer, capo dell’Associazione degli insegnanti del Surrey, ha affermato che gli insegnanti vogliono ancora vedere una migliore ventilazione e tassi di vaccinazione più elevati tra gli studenti, e ulteriori cliniche e rinforzi di immunizzazione potrebbero essere offerti anche al personale nelle scuole.

Sappiamo che le scuole sono importanti. “Vogliamo solo che siano al sicuro”, ha detto. “Vogliamo che siano al sicuro per i nostri figli e anche per i nostri membri. I nostri membri hanno dovuto girare, girare, girare e girare. Stanno facendo del loro meglio. “

Ha detto che anche se non è chiaro quali potrebbero essere le soglie per la chiusura dei posti di lavoro, la situazione deve essere valutata attentamente, giorno dopo giorno e settimana dopo settimana.

“Faremo ciò che è necessario”, ha detto. “Ma vogliamo solo assicurarci che le persone capiscano che anche noi abbiamo famiglie e abbiamo paura”.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x