Leclerc rimane calmo mentre la febbre della Ferrari cresce prima di tornare in Italia

Il 24enne ha dominato il Gran Premio d’Australia dall’inizio alla fine vincendo la bandiera a scacchi, con oltre 20 secondi di vantaggio su Sergio Perez della Red Bull.

Il campione del mondo Max Verstappen non è riuscito a finire la partita, ma Leclerc stava migliorando l’olandese prima del suo ritiro.

Leclerc ha due vittorie e la seconda delle prime tre gare. Il Monaco ha 34 punti di vantaggio in classifica su George Russell della Mercedes e la Red Bull di Verstappen è in vantaggio di 46 punti. La Ferrari guida la classifica costruttori di 39 punti sulla Mercedes.

Ma Leclerc non si è lasciato prendere la mano, sdrammatizzando la febbre Ferrari che attanaglia i fan in vista del Gran Premio dell’Emilia Romagna a Imola il 24 aprile.

“Posso immaginare (l’emozione in Italia) ma non voglio pensarci troppo”, ha detto Leclerc dopo la sua quarta vittoria in un Gran Premio. “Ovviamente è molto all’inizio della stagione”.

“È bello essere in testa al campionato – 34 punti sono sempre utili da portare ovunque io sia in calendario, ma non voglio concentrarmi troppo sul campionato in questo momento.

“L’Italia sarà grande, ma dobbiamo affrontarla come facciamo ogni fine settimana”, ha aggiunto.

“È molto importante non fare più pressione su noi stessi e cercare di esagerare le cose.

“Stiamo andando molto bene come squadra dall’inizio della stagione e dobbiamo solo continuare a fare il nostro lavoro come abbiamo fatto nei primi tre fine settimana”.

Dopo due stagioni poco brillanti in cui la Ferrari è rimasta dietro Mercedes e Red Bull, Leclerc ha detto che era bello essere con una squadra dal ritmo veloce.

READ  Inghilterra trattenuta mentre i tifosi dell'Ungheria si sono scontrati con la polizia a Wembley

“Ero in questa posizione nella classe juniores, ma essere in questa posizione in Formula 1 significa molto, soprattutto dopo gli ultimi due anni e con una squadra come la Ferrari”, ha detto.

“Ovviamente la mentalità è un po’ diversa rispetto agli ultimi due anni perché ora so di avere una macchina vincente.

“Non devo davvero esagerare o fare qualcosa di speciale o straordinario per ottenere un lavoro o due, perché so che è in macchina e ho solo bisogno di fare il lavoro”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x