L’Inghilterra U-20 ha sconfitto l’Italia nei playoff del Sei Nazioni

I padroni di casa sono partiti alla grande e premiati con i primi punti della partita quando hanno forzato un rigore all’interno del 22esimo dell’Inghilterra, regalando un tiro in porta a Niccol Tinggi e l’Italia è avanzata 3-0 in anticipo.

  • Inghilterra: Provare – Tom Carr Smith, Olly Fletcher, Ewan Stevens, Emeka Eloni, Tom Lockett, negativi – Sam Harris (3)
  • Italia: Provare – BT, Tommaso Scramonsen, Ross Vincent, Filippo Lazzarino negativi – Tengy (2), penne – Niccolò Tinggi (2), Giovanni Santi, Drop goal – Nicolò Teneji

L’Inghilterra ha risposto rapidamente mentre il gruppo ha bombardato la linea italiana in una serie di fasi lasciando spazio a Tom Carr-Smith per manovrare abilmente attraverso la linea da breve distanza al primo tentativo della serata.

Gli italiani hanno però recuperato quasi subito il comando quando Jed Walsh ha ritenuto di aver deliberatamente bloccato Flavio Vaccari da un certo tentativo dopo un passaggio decisivo di Lorenzo Bani. A un tentativo è stata assegnata una penalità e Walsh è stato mandato nella spazzatura.

La squadra di Massimo Brunello non ha potuto sfruttare al meglio il vantaggio individuale nonostante il suo rapido doppio slancio a favore degli ospiti. Il primo Ole Fletcher a portare in vantaggio da breve distanza è stato seguito da Toby Knight che si è lanciato su palla vagante dopo aver confuso la difesa italiana e aver mandato Ewan Stevens all’angolo per il 19-10.

Le due squadre hanno continuato a scambiarsi colpi mentre l’Italia ha tagliato i due minuti di differenza dopo soli cinque minuti con potenti calci che hanno visto cadere Tommaso Scramonsen prima di riconquistare il vantaggio con Ross Vincent, che ha tagliato una serie perfetta di centrocampo per attraversare la candeggina ancora incontrastato. Segna mezz’ora.

READ  L'assistenza agli anziani è aumentata mentre l'Italia sta vivendo il suo anno più secco di sempre

Filippo Lazarin ha concluso un primo tempo frenetico con il quarto tentativo della giornata degli italiani che ha ricevuto un drop di Tingigi e ha trovato un buco nella difesa inglese per metterlo brillantemente sotto i bastoni per allungare il vantaggio sul 29-19 nel primo tempo.

Gli Azzurri hanno continuato ad accumulare pressione sul tabellone dopo l’intervallo come un rigore anticipato e un drop-off ha aumentato il loro vantaggio a 16 punti, tenendo la partita lontana dalla squadra di Alan Dickens.

L’Inghilterra aveva un disperato bisogno del prossimo risultato e l’ha ottenuto quando il capitano Emeka Ileoni ha colpito un pugno dopo che Bunny è diventato giallo per un potente contrasto su Rickete Massey White, riducendo la difesa italiana a 14 uomini.

Teneghi ha sprecato l’opportunità di rivendicare la supremazia italiana, perdendo due rigori in rapida successione prima che Tom Lockett mettesse fine tesa a una fine tesa dopo un periodo di costante pressione nella squadra italiana 22 per ridurre il divario a soli quattro punti con 15 minuti sul orologio. .

Ma le speranze di completare la rimonta sono state deluse quando il suo mezzo sostituto Giovanni Santi ha segnato i tre punti cruciali dal tee a due minuti dalla fine per sigillare una vittoria per 38-31 e la prima vittoria consecutiva dell’Italia sull’Inghilterra.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x