L’interno di Marte è stato decodificato dagli scienziati

Credito foto – NASA

Il pianeta Marte ha affascinato l’umanità per molto tempo. Il punto rosso nel cielo notturno ha catturato l’immaginazione di alcuni sistemi sociali. Per la coppia, agli altri sembrava un dio della guerra, ovviamente causava problemi scherzando con le loro torri.

Nel bene e nel male, Marte è rimasto affidabile nelle nostre conversazioni senza se e senza ma. Abbastanza stranamente, abbiamo avuto l’alternativa di esaminare l’interno del pianeta e abbiamo avuto la possibilità di determinare che il pianeta aveva un nucleo liquido, un mantello solido e una crosta che assomiglia davvero alla Terra, ma è notevolmente insignificante.

La NASA InSight rileva più terremoti marziani |  Istituto SETI

La sonda informativa su Marte ha scoperto i dati raccolti sulla superficie del Pianeta Rosso. Sono stati registrati più di 700 “terremoti di Marte”, cioè terremoti finora sulla superficie di Marte. 35 di questi erano sufficientemente preparati per un’ulteriore separazione. Allo stesso modo, analizzando la trasmissione di queste onde attraverso l’interno del pianeta, gli scienziati hanno avuto la possibilità di ottenere alcune risposte riguardo all’interno del Pianeta Rosso.

Gli analisti hanno concluso che la crosta di Marte si trova da qualche parte tra i 24 ei 72 chilometri di spessore e ha quelli che sembrano due strati. Il mantello è costituito da un singolo strato di roccia e ha uno spessore compreso tra 400 e 600 chilometri. Poi arriva il nucleo, il nucleo è uno strato molto più grande e ha un raggio di circa 1.830 chilometri. La polpa è liquida.

Recentemente era concepibile che Marte non avesse attività geologica. Tuttavia, il tuono registrato da InSight nel 2019 mostra che questo piano non è corretto. Questo è il primo evento in cui abbiamo la possibilità di ottenere alcune risposte sull’interno di un pianeta diverso dalla Terra.

READ  Enormi anelli a raggi X attorno a un buco nero rivelano polvere interstellare nascosta

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x