― Advertisement ―

spot_img

La Svizzera stupisce l'Italia campione in carica e raggiunge i quarti di finale di Euro 2024

<img class="caas-img has-preview" alt="<a class="connessione " HRV="https://sports.yahoo.com/soccer/teams/switzerland/" dati-i13n="Sottosezione: Contenuto del pannello; sottosezione: testo_anchor; Sottosezione:link_contesto" dati-ylk="slk:Svizzera; sec: contenuto-tela; sottosecondo: ancora_testo; ...
HomesportL'Irlanda del Nord potrebbe avere un'estate brillante con Michael O'Neill, afferma Ciaron...

L’Irlanda del Nord potrebbe avere un’estate brillante con Michael O’Neill, afferma Ciaron Brown

Con la vittoria su San Marino, seguita dalla sconfitta a Windsor Park contro i finlandesi il mese scorso, la squadra di coach Michael O’Neill non ha raggiunto i punti necessari per entrare nel Gruppo H, ma il difensore Brown è convinto che i miglioramenti arriveranno più avanti. , in particolare con la doppia partita di giugno in trasferta contro la Danimarca e una partita casalinga contro il Kazakistan.

Brown dell’Oxford United, che ha esordito in nazionale in un’amichevole con il Lussemburgo nel 2019, ha vinto la sua 14esima presenza contro la Finlandia e sa che l’Irlanda del Nord dovrà rimettersi a fuoco durante il prossimo incontro alla fine della stagione del club.

“Ci sono sicuramente aspetti positivi da trarre dalla partita con la Finlandia, ma come gruppo è stata un’occasione persa”, ha detto Brown a Sunday Life Sport.

Detto questo, con il ritorno di Michael O’Neill che cerca di applicarsi in una nuova squadra quando abbiamo passato solo una settimana insieme, possiamo solo migliorare con altri ritiri a venire.

“Ogni campo in trasferta è sempre una buona costruzione per la prima partita e forse una rapida inversione di tendenza per la seconda partita ed è difficile, ma è così. Entrambe le squadre ce l’hanno fatta, quindi non penso che possiamo davvero attribuirlo a quello .”

Con i giocatori abituali dell’Irlanda del Nord Stephen Davis, Jonny Evans, Corey Evans e Stuart Dallas infortunati, la squadra sembrava brillante contro la Finlandia. Potrebbero realisticamente migliorare quando affronteranno la loro sfida più difficile, contro la Danimarca favorita del girone a Copenaghen?

“Sì, al 100 percento”, insiste Brown.

READ  SL ha battuto il Pakistan vincendo una divisione di prova in due serie: The Tribune India

“Andiamo in ogni partita con la stessa mentalità, pensando di poter vincere, ecco perché è stato agrodolce perdere contro la Finlandia, ma possiamo partire da qui e so che possiamo cambiare le cose in estate.

“Ovviamente ora c’è una rottura tra i due schieramenti, ma quando torneremo in estate dovremo concentrarci tutti e andare avanti e cercare di raccogliere sei punti.

“Ci sono sempre mancati quei giocatori. A qualsiasi paese mancherebbero quel tipo di giocatori, ma abbiamo giocatori giovani in arrivo. Quando uno manca, è un’altra possibilità per qualcun altro di farsi avanti”.

“Penso che l’allenatore li ricambierebbe, ma queste cose accadono nel calcio”.

Brown ha anche espresso la sua gioia per il ritorno di O’Neill alla leadership internazionale mentre l’Irlanda del Nord tenta di raggiungere la Germania nel 2024.

Spiega: “Ovviamente molti ragazzi conoscono lui e i principi che porta, e potrei dire che la mentalità del campo è molto focalizzata. Ha definito cosa vuole ottenere, cosa pensa che possiamo ottenere e cosa vuole dal gruppo .”

“E penso che tutti i giocatori siano sulla stessa lunghezza d’onda. Voglio solo il meglio per la squadra quando tornerò.

“Ovviamente siamo andati avanti vincendo per sei punti in questo particolare gruppo all’inizio del campionato e siamo usciti con tre punti. È sicuramente un’occasione persa ma non è tutto negativo, c’è ancora molta strada da fare.

“È frustrante quando torni al tuo club e continui a pensare, ‘E se? “Ma dobbiamo sederci e pensarci per qualche mese. Tutti torneranno con la giusta mentalità”.

Nel frattempo, è un ritorno a affari fuori moda dalla parte sbagliata della League One per Brown.

READ  Sinner stordisce Djokovic e poi raddoppia mandando l'Italia in finale di Coppa Davis

Il 25enne ha firmato per l’Oxford lo scorso luglio a parametro zero dal Cardiff, ma è stata una campagna faticosa per i gialli, che attualmente si aggirano sopra la zona retrocessione dopo aver terminato ottavo nel 2021-22.

“Non è andata come volevamo”, ammette Brown. “Da un punto di vista personale, in realtà sta andando bene, ma non c’è tempo per rilassarsi.

“Dobbiamo cercare di aggirare una brutta pista, non dovevamo proprio esserci perché alcune delle nostre prestazioni sono state buone, ma i risultati ci hanno abbattuto.

“Abbiamo una buona squadra e realisticamente possiamo vincere qualsiasi partita in quel campionato. Semplicemente non credo che ci fosse la coerenza per scalare quella classifica. Andremo avanti fino alla fine”.