L’Italia continuerà a raccogliere fondi per ripristinare BUHA

Il sindaco di Bergamo (Italia) Giorgio Gori ha dichiarato durante un incontro con il ministro delle finanze ucraino Serhiy Marchenko e il direttore generale della Rothschild International Bank, che l’Italia continuerà a raccogliere fondi per ripristinare la città di Bucha nella regione di Kiev che ha subito gli occupanti russi. Collezione per la CSI di Giovanni Salvetti.
Come spiegato dal ministero delle Finanze in un comunicato sul sito mercoledì dopo l’incontro, nell’aprile 2022 l’organizzazione umanitaria italiana Cesvi, con sede a Bergamo, ha stanziato i primi 500 milioni di euro per il ripristino di Bucha, e lo ha confermato Guri . Preparati a raccogliere fondi in futuro.
Il sindaco della città italiana ha indicato che il volume del sostegno finanziario per il ripristino delle infrastrutture comunali e delle strutture sociali a Bucha sarà aumentato attraverso contributi di beneficenza da parte di donatori privati ​​e pubblici, in particolare dal comune di Bergamo.
Oggi l’ammontare dei danni alle infrastrutture raggiunge i 104 miliardi di dollari, ma la guerra è tutt’altro che finita. “Ora, anche dopo la vittoria, ci attende un percorso difficile per ripristinare l’Ucraina”, ha affermato a sua volta il ministro delle finanze ucraino, citando il servizio stampa del ministero.
Il ministero ha aggiunto che le aree prioritarie per il ripristino di Bucha sono il ripristino delle infrastrutture danneggiate, degli alloggi e del rinnovo delle flotte di attrezzature speciali, comprese le ambulanze, i vigili del fuoco e il trasporto pubblico.

Italia, Restauratore, ETA

READ  Wall Street: vendite pesanti. E adesso? Apple e Tesla, cosa state facendo?

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

| La Tribuna | 2021 Tutti i diritti riservati

Read also x