L’Italia e l’Inghilterra hanno stabilito il ritmo per la corsa alle finali di Coppa del Mondo

È il caso in Europa dopo la prima fase delle qualificazioni per il torneo in Qatar, che si terrà a novembre e dicembre.

I vincitori dei dieci gironi europei si qualificheranno automaticamente per le finali e i secondi classificati dovranno passare attraverso un campo minato in una partita di playoff per raggiungere la terra promessa.

Ecco un breve riassunto di come le 10 squadre classificate si sono comportate nei rispettivi gruppi.

Portogallo

I campioni d’Europa sono completamente immersi in una battaglia implacabile per la qualificazione automatica con la capolista Serbia dopo tre partite.

Il capitano Cristiano Ronaldo ei suoi compagni di squadra si sono comportati finora in modo misto, anche se saranno completamente pronti a sentirsi derubati dopo il loro ultimo “gol” CR7 in un emozionante 2-2 con l’attaccante serbo Aleksandar Mitrovic respinto. Il girone sarà probabilmente deciso nel turno finale, quando le due squadre si incontreranno a Lisbona.

Spagna

L’allenatore Luis Enrique ha ricevuto molte critiche per aver adottato una politica di rotazione in questa stagione di qualificazione. Tuttavia, La Ruga guida la corsa per il Qatar con sette punti in tre partite. La Spagna ha una tale abbondanza di talenti che non sembra importante per la squadra che usa perché il loro stile offensivo è visibile a tutti. La Svezia, seconda, sarà l’avversaria più forte della Spagna. Sono un punto indietro ma hanno una partita in mano.

Questa fase di qualificazione potrebbe vedere la fine della brillante carriera internazionale di Zlatan Ibrahimovic e affermare Ferran Torres come attaccante mondiale.

Italia

Gli azzurri, guidati da Roberto Mancini, non perdono da 25 partite ed è difficile vederli commettere errori nel tentativo di rimediare al mancato raggiungimento della Russia 2018.

READ  Qualificazioni ai Mondiali Europei su Optus Sport

L’Italia è ancora in corsa, ma ha uno stile ben riconosciuto e piacevole alla vista e con i migliori attaccanti come Ciro Immobile, Federico Chiesa, Andrea Belotti e Lorenzo Insigne tra cui scegliere, ha il diritto di sperare. La partita decisiva dell’Italia in Svizzera nel prossimo turno di qualificazione sarà il loro banco di prova più forte.

Francia

I campioni del mondo perseverano senza incendiare le case in un gruppo piuttosto tranquillo. Si ha la sensazione che “Les Bleus” stessero facendo i movimenti e usando queste qualificazioni come prove per il prossimo campionato europeo.

La squadra di Didier Deschamps ha già ottenuto un vantaggio di quattro punti sull’Ucraina al secondo posto e, con la forza impressionante di Antoine Griezmann e Kylian Mbappe, la loro corsa verso la finale non si fermerà.

Belgio

La squadra classificata mondiale non avrà molte difficoltà a raggiungere la finale dopo aver battuto il Galles 3-1 e pareggiato 1-1 con la Repubblica Ceca.

Con il regista Kevin De Bruyne e gli attaccanti Romelu Lukaku e Dries Mertens che seminano il caos sui propri marchi al terzo posto, l’incapacità di Diables Rogers di raggiungere la vetta del gruppo sarà vista come una grande sorpresa. I tre si sono riposati nell’ultima partita contro la Bielorussia, ma non preoccuparti, i belgi hanno vinto 8-0. La qualità dei loro posti è semplicemente fantastica.

Danimarca

I danesi hanno preso d’assalto queste qualificazioni e sono una delle sole quattro squadre a segnare il massimo dei punti in tre partite. La squadra del difensore Simon Kier ha chiarito le proprie intenzioni con una schiacciante vittoria per 4-0 in Austria.

READ  Sulla fusione (e non solo) dei controlli del Vecchio

La loro squadra è una squadra efficiente a tutto tondo che non ha ancora concesso alcun gol e compensa la carenza di grandi stelle con un forte carattere nelle vere tradizioni del nord. Questi danesi sono dei biscotti duri.

Olanda

Le cose non stanno andando bene per la squadra olandese, Frank de Boer, a cui sembrano mancare i grandi nomi solitamente associati a “Orange”. Sono stati ben persi 3-1 dalla Turchia al primo turno e hanno lottato per battere la Lettonia 1-0 prima di correre. Corruzione contro i non wahhabiti di Gibilterra.

La Turchia ha rinnovato la leadership del gruppo, un punto davanti a Olanda e Norvegia. Siamo agli inizi, ma c’è una remota possibilità che gli olandesi non arrivino ai Mondiali. Prima l’hai letto qui.

Croazia

Le qualificazioni alla Coppa del Mondo 2018 hanno iniziato la loro campagna di qualificazione con una sorprendente sconfitta per 1-0 contro la vicina Slovenia, ma in qualche modo si sono riprese battendo la coppia di guerrieri Cipro 1-0 e Malta 3-0 in modo un po ‘poco convincente.

L’allenatore della Croazia Zlatko Dalic ha ancora molte stelle che hanno osato sognare tre anni fa – come Luka Modric e Ivan Perisic – quindi la loro forma attuale è una grande delusione. Il grande banco di prova per la Croazia arriverà nei prossimi tour di settembre, quando si recherà in Russia e Slovacchia.

Inghilterra

Gareth Southgate aveva molte risposte per lui se l’Inghilterra non avesse avuto una vittoria per 2-1 in ritardo sulla Polonia, rendendola la favorita per la vittoria del gruppo. La squadra di Harry Kane è stata divisa nel primo tempo – giocando un grande calcio – e andando avanti per 1-0 ma stranamente ha optato per sedersi dopo l’intervallo, consentendo alla Polonia di tornare in partita e pareggiare. Quando un pareggio sembrava essere il risultato più probabile, Harry Maguire è esploso con un potente tiro a un vincitore in ritardo. Southgate imparerà dalla sua scarsa scelta di tattiche.

READ  Donald Trump e undici membri repubblicani del Senato chiedono l'annullamento del voto degli Stati Uniti

L’Inghilterra è una squadra interessante anche se ha un vero capitano in Captain Kane che continua a dimostrare di non essere solo un attaccante che segna gol liberi, ma un grande attaccante che ha così tanto altruismo nel suo stile che è altrettanto forte nel segnare gol così come li prepara per gli altri.

Germania

Il quattro volte campione del mondo è precipitato improvvisamente in una piccola crisi dopo la sua sconfitta casalinga per 1-2 contro la Macedonia del Nord. Tre anni dopo non essere riusciti a raggiungere la fase a eliminazione diretta in Russia 2018, sembra che i tedeschi in difficoltà stiano combattendo una grande battaglia per raggiungere il Qatar. L’Armenia è in testa al girone con nove punti.

La Germania ha difeso molto male in occasione di due gol per la Macedonia. Ma la loro debolezza più evidente è in attacco, con Serge Gnabry che non riceve molto supporto da giocatori come Timo Werner, Kai Havertz o Leroy Sane. I tedeschi sono probabilmente troppo forti mentalmente per soccombere alle ultime pressioni dell’allenatore uscente Joachim Lowe, ma, oh mio Dio, stanno solo rendendo le cose difficili con se stessi.

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x