L’Italia pone punti baci “obbligatori” nelle famose attrazioni turistiche

Viaggiare

Quattro fatti sorprendenti sulla Città Eterna in Italia.

L’Italia sta incoraggiando i visitatori a baciarsi in luoghi panoramici in tutto il paese con una nuova iniziativa turistica.

Viaggiare in giro per l’Europa è un’esperienza romantica. Qualcosa che l’Italia vuole incoraggiare con una nuova serie di cartelli che chiedono letteralmente alle coppie di baciarsi.

I cartelli sono installati in luoghi con uno splendido scenario e si legge “zona romantica” (zona romantica) o “obbligatorio baciarsi” (baciarsi è obbligatorio).

Anacapri, una zona dell’isola di Capri, è il luogo più nuovo per ricevere un’insegna, nel bellissimo Belvedere del Sognatore. Qui, i visitatori possono godere di una splendida vista sul Mediterraneo.

Anche Trentinara, un centro storico della Campania, ha un cartello che mostra la foto di due persone che si baciano. Si dice che siano personaggi della fiaba italiana Saúl e Isabella, “Romeo e Giulietta della costa del Cilento”.

Una delle nuove insegne italiane.  Foto/Comune di Anacapri, Facebook
Una delle nuove insegne italiane. Foto/Comune di Anacapri, Facebook

Sulla costa tra Roma e Napoli, nella località costiera di Sperlonga Latina, i viaggiatori possono trovare cinque luoghi romantici.

Se puoi visitare qualcuno e baciare, puoi partecipare a un concorso fotografico organizzato dalla città.

Altri siti hanno anche riferimenti per indicare i posti migliori per scattare una foto romantica o sciocca.

Fortunatamente, per chi viaggia con la famiglia o con gli amici, non è prevista multa o sanzione per chi non segue la segnaletica.

L’Italia ha attirato l’attenzione negli ultimi mesi su una miriade di regole turistiche, ma spesso cercano di scoraggiare determinate azioni o comportamenti.

I turisti dovrebbero essere consapevoli dei luoghi in cui non possono mangiare per strada, scattare foto, indossare costumi da bagno o costruire castelli di sabbia.

READ  Will Ruprecht chiude l'EnduroGP d'Italia con una vittoria su Andrea Verona

Quest’estate, la Costiera Amalfitana ha represso i turisti che vagano per la città del Togo. Una legge che ora può farti guadagnare una multa fino a 2.000 euro ($ 3.250).

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x