― Advertisement ―

spot_img
HomeTop NewsL’Italia schiera le sue forze in esercitazioni militari multinazionali in Australia

L’Italia schiera le sue forze in esercitazioni militari multinazionali in Australia

L'Aeronautica Militare Italiana si è schierata in Australia per prendere parte all'esercitazione multinazionale Pitch Black, dove parteciperà per la prima volta ad un'attività di addestramento dal vivo.

Questa esercitazione biennale è organizzata dalla Royal Australian Air Force e ospitata dalla Royal Australian Air Force alla Base Darwin e alla Base Tyndall nel Territorio del Nord. L'edizione di quest'anno (Pitch Black 24) è la più grande nei 43 anni di storia dell'esercitazione, riunendo 20 paesi e più di 140 aerei provenienti da tutto il mondo.

Il distaccamento italiano (composto da circa 400 effettivi) parteciperà con sei velivoli F-35A e F-35B, quattro velivoli Eurofighter, un velivolo per il rifornimento in volo KC-767A e un velivolo E-550 Conformal airborne early warning (CAEW). ) aereo.

Sebbene l'esercizio Pitch Black sia progettato per affinare la capacità di risposta operativa della Royal Australian Air Force, “permette anche all'Australia di contribuire alla sicurezza sovrana delle nazioni partecipanti e anche di garantire che siano preparate a rispondere alle operazioni di emergenza”, ha affermato la Royal Australian Air Force. dice. Inoltre, la partecipazione all’esercitazione fornisce un “vantaggio significativo” ai partecipanti internazionali, inclusa l’esperienza negli schieramenti a lunga distanza.

“L'Exercise Pitch Black 24 include alcune delle capacità di combattimento aereo più avanzate al mondo ed è guidato e supportato da personale altamente qualificato in un ambiente di addestramento impegnativo”, secondo una dichiarazione della Royal Australian Air Force. L'esercizio continua fino al 2 agosto.

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi i nostri ultimi contenuti nella tua casella di posta elettronica.

READ  Due giganti aiutano la Georgia Tech a vincere il titolo di pallanuoto: il San Marino Tribune