“Lo ringraziamo tanto”: l’eredità dell’arcivescovo Desmond Tutu risuona a Toronto

Quando Desmond Tutu visitò Toronto 35 anni fa come primo vescovo anglicano nero di Johannesburg, fece appello ai canadesi affinché si unissero alla lotta contro l’apartheid in Sud Africa.

Nella storia di Discorso alla legislatura dell’Ontario Il 30 maggio 1986, Tutu ha chiesto alla comunità internazionale di intervenire per porre fine al sistema di oppressione in cui la maggioranza della popolazione nera è soggiogata da un governo controllato dalla minoranza bianca.

Era la prima volta in 34 anni che una celebrità straniera veniva invitata a parlare davanti alla legislatura nella provincia più grande del Canada.

Per favore aiutaci. Il nostro paese sta bruciando. I nostri figli stanno morendo “, ha detto Tutu, che in seguito divenne arcivescovo di Cape Town.

“È quello che fai dove sei importante e fa la differenza, anche solo per chi si strofina il naso ogni giorno nella polvere, sapere che il mondo se ne frega.”

Tutu, 90 anni, è meglio conosciuto come attivista vincitore del premio Nobel per la pace per la giustizia razziale e i diritti LGBTI, Si è spento serenamente a Cape Town domenicaDopo aver combattuto la sua vita per la libertà dei neri in Sud Africa e di altre persone oppresse in tutto il mondo.

crociata

Il discorso di Tutu al Parlamento in Ontario è stato solo una delle numerose tappe della sua campagna per reclutare “persone coscienziose” canadesi alla causa dell’uguaglianza razziale e convincere i governi a imporre sanzioni economiche e politiche contro il Sudafrica.

Era a Toronto per l’Arts Against Apartheid Festival, un evento di otto giorni finalizzato alla raccolta di fondi e alla consapevolezza della situazione in Sud Africa.

READ  Gli Stati Uniti consentono alcune transazioni con i talebani per continuare il flusso di aiuti all'Afghanistan

Lloyd McKelle, l’attivista ed educatore che ha contribuito all’organizzazione del festival, ha attribuito a Tutu il merito di aver pubblicizzato l’ingiustizia secondo cui i neri e i non bianchi in Sud Africa non hanno gli stessi diritti dei bianchi.

“È un giorno triste per la scomparsa dell’arcivescovo Desmond Tutu, ma un buon giorno nel senso che ricordiamo quale sia stato davvero il suo contributo al popolo del Sudafrica e al mondo, svegliandoci con l’orrore della persecuzione umana. Siamo davvero grato per lui”, ha detto McKelle.

Guarda | Morto a 90 anni Desmond Tutu, icona anti-apartheid

Morto a 90 anni Desmond Tutu, icona anti-apartheid

Desmond Tutu, premio Nobel per la pace per la sua guerra non violenta contro l’apartheid in Sudafrica, è morto all’età di 90 anni. Il primo ministro Justin Trudeau è stato uno dei tanti leader mondiali che hanno reso omaggio a Tutu, definendolo un instancabile difensore dei diritti umani. 2:19

Il Toronto Festival ha caratterizzato una varietà di eventi e spettacoli con artisti locali e internazionali, tra cui i cantanti Harry Belafonte, Salome Bay e Liberty Silver.

Toto è stato l’ospite d’onore a una cena al Metro Toronto Convention Center e ha intitolato “Rally Against Apartheid” a Queens Park, secondo Rapporto sulla rivista MacleanHanno partecipato almeno 7.000 persone.

“Siamo rimasti molto soddisfatti della risposta generale dei canadesi che si sono alzati in piedi e hanno detto: ‘Questo è sbagliato. È immorale. È disumano'”, ha detto McKell.

Alla fine, il governo canadese ha rafforzato la sua posizione contro il governo sudafricano nell’estate del 1986, aiutando il primo ministro Brian Mulroney a condurre una campagna di successo tra i paesi del Commonwealth britannico per imporre sanzioni commerciali.

READ  La star di "Dolphin Tail" muore di intestino contorto

“La sua eredità vivrà per sempre”.

Carol Adrian, fondatrice di due organizzazioni di beneficenza per le donne sudafricane e Zenzele Development con sede a Toronto, ha affermato che l’attivismo di Toto è andato ben oltre la difesa dell’apartheid, che si è conclusa con le prime elezioni multirazziali democratiche in Sudafrica nel 1994.

Recentemente, ha detto Adriaans, Tutu ha usato la sua piattaforma per sostenere un’azione per il clima più forte e i diritti LGBTQ, e ha trovato una causa comune con i popoli indigeni in Canada.

Guarda | L’ex anchor CBC Peter Mansbridge ha intervistato l’arcivescovo Desmond Tutu:

Mansbridge uno contro uno: Desmond Tutu

Desmond Tutu dal Sudafrica ha parlato con Peter Mansbridge dello stato attuale degli affari globali e di come il Sudafrica è cambiato dalla fine dell’apartheid. 21:30

“Era una bussola morale per il Canada e il mondo”, dissero gli Adriaani, prendendo a prestito una frase. L’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama si riferiva a Tutu. “Arch ha usato questa autorità morale per dire la verità all’autorità.”

Per il 90esimo compleanno di Toto nell’ottobre di quest’anno, Adriaans ha contribuito a creare una borsa di studio per gli studenti di teologia dell’Università di Toronto.

“Gli studenti impareranno chi era Desmond Tutu, che ruolo ha svolto in Sudafrica e quale ruolo ha avuto nell’apartheid. Cosa [he did] in Canada. ha detto Adriano. È venuto qui molte volte, quindi la sua eredità vivrà per sempre. “

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x