Lo scozzese Pierre Schumann si aspetta una dura resistenza dall’Italia “entusiasta”.

Pierre Schumann sa che la Scozia dovrà fare i conti con la passione e il corpo dell’Italia se vorrà vincere a Roma questo fine settimana.

Gli scozzesi si dirigono allo Stadio Olimpico sabato cercando di riprendersi dalle sconfitte successive contro Galles e Francia nel loro sesto Guinness World Records.

Mentre l’Italia – come spesso accade – è vista come la squadra più debole del torneo, Schumann insiste che resisterà duramente.

“Sarà una massiccia lotta su calci piazzati”, hanno detto Scotland Prop ed Edimburgo.

“Sappiamo tutti che la prima mischia sarà fondamentale per loro. Quando giocano in casa non si vuole dare agli italiani un vantaggio dal primo girone e farli sbattere contro.

“Sappiamo che questo sta arrivando. Ma hanno anche messo dei pezzi grossi quando si rompono, quindi dobbiamo essere fisici perché il loro gruppo sarà tosto. Quindi è un buon equilibrio con area e spinta iniziale”.

Schumann sa che l’Italia vedrà la partita di sabato come la migliore possibilità di vittoria, dato che le due squadre giocheranno la prima Coppa Cotta, svelata in onore dell’ex capitano dell’Italia e allenatore della Scozia Massimo Cotita, scomparso l’anno scorso.

“Soprattutto a Roma”, ha detto Schumann. “È la loro casa e tutti i loro fan saranno chiassosi con loro.

Sarà un weekend ricco di emozioni, sappiamo tutti che con la coppa per cui giochiamo saranno appassionati e appassionati.

“Cercheranno di venire a prenderci sui calci piazzati. Questo è qualcosa che abbiamo tolto al gioco della Francia, ovvero che ogni set sarà molto importante.

“Possiamo rispondere imparando dalla partita con la Francia. Questa è la crescita di cui abbiamo bisogno per l’Italia, per lavorare sui nostri punti di forza ma anche per colmare quei divari individuali e collettivi.

READ  Notizie sul trasferimento del Man United: Consiglio "in trattative" per la firma dell'ala sinistra per iniziare l'era di Tin Hag | calcio | gli sport

“Dobbiamo riprenderci. Sono soluzioni facili. Non sono grandi preoccupazioni: sono cose come la fiducia e sono piccole soluzioni su cui lavoreremo questa settimana”.

Schumann, che ha debuttato in Scozia lo scorso autunno, si sta godendo il suo primo assaggio del Campionato Sei Nazioni.

“Tutti gli occhi del mondo sono puntati sul Sei Nazioni. Non c’è una prova facile e l’abbiamo visto in questo torneo.

“Ogni volta che vieni selezionato per la squadra, è una grande responsabilità, ma è anche un grande onore.

“Sono orgoglioso, quindi voglio fare del mio meglio, in allenamento e in partita. Sono molto contento. È un risultato straordinario per me e la mia famiglia”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x