L’Ucraina avverte di un nuovo attacco russo; Svezia e Finlandia sono vicine all’adesione alla NATO

  • L’Ucraina avverte di un nuovo attacco della Russia meridionale
  • L’Ucraina afferma che la forza d’attacco ha preso di mira la città natale del presidente
  • Gli Stati Uniti e l’Italia concordano sull’adesione di Finlandia e Svezia alla NATO
  • L’Ucraina chiede alla Cina di aiutare a porre fine alla guerra, afferma SCMP

Kiev/WASHINGTON, 4 agosto (Reuters) – L’Ucraina ha affermato che la Russia ha iniziato a costruire una forza militare offensiva contro la città natale del presidente Volodymyr Zelensky, Kryvyi Rih, mentre la NATO si avvicina alla sua più grande espansione degli ultimi decenni mentre l’alleanza risponde all’invasione dell’Ucraina. .

Il Senato degli Stati Uniti e il parlamento italiano hanno approvato mercoledì l’ingresso di Finlandia e Svezia nell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO), composta da 30 nazioni. Con l’adesione alla NATO, che deve essere ratificata da tutti i 30 Stati membri, un attacco a un membro è un attacco a tutti. Leggi di più

“Questo voto storico invia un segnale importante al continuo impegno bipartisan degli Stati Uniti nei confronti della NATO e per garantire che la nostra alleanza sia pronta ad affrontare le sfide di oggi e di domani”, ha affermato in una nota il presidente degli Stati Uniti Joe Biden.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

La Russia, che ha invaso l’Ucraina il 24 febbraio, ha ripetutamente messo in guardia Finlandia e Svezia dall’adesione alla NATO.

I 30 alleati della NATO hanno firmato il protocollo di adesione il mese scorso, consentendo loro di unirsi all’alleanza nucleare guidata dagli Stati Uniti una volta che i suoi membri avranno ratificato la risoluzione. Leggi di più

READ  Il Canada mira a impedire a Chelsea Manning di entrare nel paese

La certificazione può richiedere fino a un anno.

L’Ucraina mercoledì ha respinto i suggerimenti dell’ex cancelliere tedesco Gerhard Schroeder secondo cui la Russia vuole una “soluzione negoziata” alla guerra di cinque mesi, affermando che qualsiasi dialogo dipenderebbe da un cessate il fuoco e dal ritiro delle sue truppe.

I primi tentativi di colloqui di pace a marzo non hanno prodotto nulla.

Il South China Morning Post (SCMP) ha riferito giovedì che l’Ucraina sta cercando un’opportunità per parlare “direttamente” con il leader cinese Xi Jinping per aiutare a porre fine alla guerra.

In un’intervista con il Centro siriano per le persone scomparse, Zelensky ha esortato la Cina a usare la sua influenza politica ed economica sulla Russia per porre fine ai combattimenti.

“È un paese molto potente. È un’economia forte… quindi può influenzare politicamente ed economicamente la Russia. La Cina (anche) è un membro permanente del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite”, ha affermato Zelensky nel rapporto.

Nuovo attacco meridionale

Nel suo aggiornamento di giovedì, lo stato maggiore delle forze armate ucraine ha affermato che le forze russe hanno preso parte sul campo di battaglia a un’importante attività militare, sparando da carri armati, canne e artiglieria missilistica in diverse parti dell’Ucraina.

In precedenza, l’Ucraina aveva avvertito che Mosca potrebbe prepararsi per nuove operazioni offensive nell’Ucraina meridionale. Leggi di più

Dmytro Chivitsky, governatore della regione di Sumy al confine con la Russia, ha detto che tre città sono state bombardate dalle forze russe mercoledì con un totale di 55 missili. Non ci sono stati feriti, ma case ed edifici commerciali sono stati danneggiati.

READ  Una domanda di Ilhan Omar sta suscitando scalpore nel Congresso degli Stati Uniti | Notizie Corte Penale Internazionale

Ha detto che otto proiettili di artiglieria hanno colpito parti residenziali della comunità di Krasnobilska.

Il sindaco di Nikopol, Yevhen Yevtushenko, a ovest di Zaporizhzhya nell’Ucraina centrale, ha dichiarato tramite il suo canale Telegram che la sua città è stata bombardata durante la notte.

Il consigliere presidenziale ucraino Oleksiy Aristovich ha dichiarato in un’intervista apparsa su YouTube che l’intero obiettivo dell’offensiva russa a est era costringere l’Ucraina a dirottare le forze dalla regione che rappresenta un vero pericolo: Zaporizhia.

La Russia è stata accusata a marzo di aver lanciato pericolosi missili vicino alla centrale nucleare di Zaporizhzhya, che le sue forze hanno sequestrato nelle prime settimane dell’invasione.

Il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha accusato Mosca di utilizzare la più grande centrale nucleare dell’Ucraina come “scudo nucleare” negli attacchi alle forze ucraine. Leggi di più

La Reuters non è stata in grado di verificare i rapporti sul campo di battaglia.

La Russia nega di prendere di mira i civili, ma molte città sono state distrutte e migliaia di persone sono state uccise nel più grande conflitto europeo dalla seconda guerra mondiale. L’Ucraina ei suoi alleati occidentali accusano le forze russe di aver commesso crimini di guerra.

crisi alimentare

Il presidente russo Vladimir Putin ha inviato truppe in Ucraina in quella che ha definito una “operazione militare speciale” per liberare il Paese dai fascisti. L’Ucraina e l’Occidente hanno affermato che Putin ha lanciato un sequestro di terra “imperialista” ingiustificato.

La guerra ha causato una crisi energetica e alimentare globale. La Russia e l’Ucraina producono circa un terzo del grano mondiale e la Russia è il principale fornitore di energia per l’Europa.

READ  Più di 1,5 milioni di persone sono passate dall'Ucraina ai paesi vicini

Un accordo tra Mosca e Kiev, mediato dalle Nazioni Unite e dalla Turchia, per consentire il passaggio sicuro delle navi di grano dall’Ucraina, è stato salutato come un raro successo diplomatico durante la guerra.

La prima nave che trasportava grano ucraino dall’inizio della guerra ha attraversato il Bosforo mercoledì.

La nave Razzoni è partita da Odessa sul Mar Nero nelle prime ore di lunedì mattina, trasportando 26.527 tonnellate di mais al porto libanese di Tripoli. Leggi di più

Zelensky ha affermato che l’Ucraina ha bisogno di esportare almeno 10 milioni di tonnellate di grano per aiutare a ridurre urgentemente il suo deficit di bilancio di 5 miliardi di dollari al mese.

Un alto funzionario turco ha affermato che tre navi potrebbero lasciare i porti ucraini al giorno dopo la partenza di Razoni, mentre il ministro delle infrastrutture ucraino ha affermato che altre 17 navi erano cariche di prodotti agricoli e stavano aspettando di salpare.

(Corregge questa storia, rimuove l’apostrofo)

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Reporting da parte degli uffici Reuters. Scritto da Michael Perry e Himani Sarkar

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x