L’Ucraina dice che la Russia ha ancora 100.000 soldati vicino ai suoi confini | Notizie di conflitto

Il capo della sicurezza dello stato ucraino ha affermato che le forze russe sono ancora di stanza vicino all’Ucraina orientale e in Crimea, nonostante l’ordine di ritirarsi.

Il capo del servizio di sicurezza statale ucraino ha affermato che la Russia sta ancora schierando circa 100.000 soldati vicino al confine occidentale con l’Ucraina e nella penisola di Crimea, che è stata annessa nonostante l’annuncio del ritiro militare da parte di Mosca il mese scorso, tra le crescenti tensioni con Kiev.

I commenti di Ivan Bakanov martedì hanno fatto eco alle precedenti dichiarazioni del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, che lunedì ha accusato la Russia di non aver ritirato completamente l’equipaggiamento militare e le truppe dalle regioni di confine a seguito dello scontro tra i due paesi.

La formazione militare russa è avvenuta in un contesto di escalation dei combattimenti nelle regioni orientali di Donetsk e Luhansk colpite dal conflitto, dove le forze governative hanno combattuto le forze separatiste sostenute dalla Russia da quando i ribelli hanno conquistato una fascia di territorio lì nell’aprile 2014.

Nell’ambito delle esercitazioni di Mosca, le unità militari russe hanno condotto anche esercitazioni nella regione del Mar Nero della Crimea, che sono state catturate da Kiev nel marzo 2014.

La Russia non ha annunciato pubblicamente il numero di soldati che ha trasferito nelle regioni di confine, ma il capo diplomatico dell’Unione europea, Josep Borrell, a metà aprile ha stimato il numero in oltre 100.000.

Nel frattempo, la NATO e gli Stati Uniti – un membro di spicco dell’Alleanza per la sicurezza transatlantica – hanno affermato che l’accumulo è il più grande per la Russia da quando si è impegnata ad annettere la Crimea.

READ  L'ex presidente boliviano Anez dice che il governo chiede il suo arresto | Notizie di Evo Morales

Mosca ha difeso i movimenti delle truppe, dicendo che facevano parte di un’esercitazione di addestramento chiamata in risposta all’attività della NATO e dell’Ucraina, alleata del movimento ma non membro ufficiale.

Dopo settimane di crescenti tensioni, ha ordinato il ritiro di alcune forze dal 23 aprile.

Soldato ucraino in posizioni di combattimento sulla linea di separazione dei ribelli filo-russi vicino a Luhansk, Ucraina [File: Efrem Lukatsky/AP Photo]

Ma la crisi ha spinto le relazioni della Russia con Kiev e con i suoi alleati occidentali a nuovi bassi livelli, con rapporti tesi anche a causa del trattamento riservato da Mosca al critico del Cremlino imprigionato Alexei Navalny e accuse di pirateria e interferenza nelle elezioni.

Il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha detto la scorsa settimana che Washington potrebbe aumentare l’assistenza per la sicurezza all’Ucraina dopo quelle che ha definito le azioni “spericolate e aggressive” della Russia nella mobilitazione delle forze vicino al confine ucraino.

Blinkin ha detto, durante una visita a Kiev, che la Russia ha lasciato grandi quantità di soldati e attrezzature nonostante abbia annunciato il ritiro delle sue forze dalla regione.

Blinken ha anche affermato che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden è ansioso di visitare l’Ucraina e incontrare Zelenskyj, ma non ha fornito dettagli al riguardo, né il punto di vista di Washington sulle aspirazioni dell’Ucraina di aderire all’alleanza militare della NATO.

Zelenskyj all’epoca disse che la Russia aveva ritirato solo circa 3.500 delle decine di migliaia di soldati dispiegati in Crimea.

Washington è stato il più forte sostenitore di Kiev da quando la Russia ha annesso la Crimea e il conflitto è iniziato nell’Ucraina orientale. Kiev afferma che i combattimenti hanno ucciso 14.000 persone in sette anni.

READ  Segretario alla Difesa: Gli Stati Uniti risponderanno all'attacco missilistico in Iraq quando sceglieranno l'esercito degli Stati Uniti

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x