L’Ucraina dice che un soldato è stato ucciso in un bombardamento da parte delle forze appoggiate dalla Russia | Notizie di conflitto

Kiev afferma che un altro soldato è stato gravemente ferito dal fuoco di artiglieria dei separatisti sostenuti dalla Russia nell’est del paese.

L’esercito ucraino ha detto che un soldato è stato ucciso e un altro gravemente ferito dal fuoco di artiglieria dei ribelli separatisti sostenuti dalla Russia, mentre le ostilità aumentavano bruscamente nell’est del paese.

Secondo l’attacco riportato domenica, l’Ucraina afferma che quest’anno sono stati uccisi 27 soldati nell’est del paese, più della metà di quelli che sono morti durante tutto il 2020.

La Russia nega le accuse occidentali di aver inviato truppe nell’Ucraina orientale per aiutare i ribelli, ma i funzionari dicono che l’esercito potrebbe intervenire se l’Ucraina tentasse di riprendere la regione con la forza.

Domenica, il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha avvertito che “se la Russia agisce in modo sconsiderato o forzato, ci saranno dei costi e delle conseguenze”.

Nelle ultime settimane, i combattimenti tra l’esercito ucraino e i separatisti filo-russi si sono intensificati nell’est del paese, con segnali di un’ondata di forze russe nella regione che fanno temere una grave escalation nel conflitto di lunga data.

L’Ucraina ha accusato la Russia di ammassare migliaia di militari ai suoi confini settentrionali e orientali, nonché nell’annessa Crimea.

Domenica il Cremlino ha detto che non si sta dirigendo verso la guerra con l’Ucraina, ma che “non rimarrà indifferente” al destino dei russofoni nella regione dilaniata dal conflitto.

Nel frattempo, Mosca ha affermato di temere una ripresa dei combattimenti su larga scala nell’Ucraina orientale e potrebbe prendere provvedimenti per proteggere i civili lì. Kiev ha detto che non lancerà un’offensiva contro i separatisti sostenuti dalla Russia.

READ  Rapporti: Sarah Sanders, ex addetta stampa di Trump, è in corsa per la carica di governatore dell'Arkansas per la politica americana

Le forze ucraine e i separatisti sostenuti dalla Russia hanno combattuto nell’Ucraina orientale poco dopo l’annessione di Mosca della penisola di Crimea in Ucraina nel 2014.

Il conflitto nell’Ucraina orientale ha ucciso più di 13.000 persone ed è diventato un problema scomodo nelle relazioni di Mosca con l’Occidente.

I combattimenti si sono attenuati negli ultimi anni, ma una soluzione diplomatica per risolvere la situazione nella regione orientale è rimasta sfuggente.

La Crimea è ancora riconosciuta come parte dell’Ucraina dalle Nazioni Unite e Kiev afferma che un giorno la riprenderà.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, che in precedenza ha supervisionato le politiche di Washington sull’Ucraina, è visto come un fedele alleato degli ucraini e il capo diplomatico di Blinkin questa settimana, nei colloqui questa settimana con le sue controparti francese e tedesca, ha accettato di sostenere l’Ucraina contro le “provocazioni russe”.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x