Lukaku salta l’amichevole dell’Inter prima del previsto trasferimento del Chelsea | notizie di calcio

ROMA – Romelu Lukaku non giocherà domenica nell’amichevole precampionato dell’Inter a Parma, dopo che in Italia diffuse notizie secondo cui l’attaccante avrebbe dovuto unirsi al Chelsea con un accordo del valore di 115 milioni di euro (135 milioni di dollari).
L’attaccante belga Lukaku non faceva parte della rosa dell’Inter per la partita di Ennio Tardini, che inizia alle 1700 GMT, e dovrebbe assistere alle proteste dei tifosi per una possibile vendita, che arriva dopo un inseguimento coordinato dei campioni d’Europa del Chelsea.
L’Inter si prepara a separarsi dal 28enne per una cifra vicina al record pagato da un club britannico pochi giorni dopo che il Manchester City ha pagato 100 milioni di sterline (118 milioni di euro) per ingaggiare il nazionale inglese Jack Grealish dall’Aston Villa.
Lukaku, che ha lanciato il titolo di Serie A dell’Inter l’anno scorso – il primo dal 2010 – inizialmente era desideroso di rimanere in Italia dopo essere diventato un beniamino dei tifosi sotto l’ex allenatore Antonio Conte.
Il mese scorso, ha detto al canale ufficiale Inter TV del club che voleva “fare di più rispetto allo scorso anno” dopo aver segnato 24 gol in campionato nella stagione 2020/21 ed essere stato nominato Giocatore della stagione.
Tuttavia, la Gazzetta Dello Sport riporta che Lukaku ha cambiato idea e ora vuole tornare al Chelsea, dove, dopo aver firmato dall’Anderlecht nel 2011, non è riuscito a fare impressione prima dell’insulto di attaccanti stellati tra cui il suo idolo Didier Drogba. .
Domenica, Sky Sport Italia ha riferito che l’Inter aveva concordato un accordo personale con il veterano Edin Dzeko per sostituire Lukaku, l’attaccante della Bosnia ed Erzegovina che ha quasi lasciato la Roma per il Milan a gennaio.
L’addio di Lukaku ha fatto arrabbiare i tifosi dell’Inter che stanno attraversando un’estate difficile dopo aver visto la propria squadra brillare nel 19esimo scudetto.
Mister Conte si è ritirato dall’Inter il mese scorso a un anno dalla scadenza del contratto dopo gli scontri con i proprietari a corto di liquidità.
Conte, sostituito da Simone Inzaghi, ha rifiutato il taglio dei costi previsto da Suning che gli avrebbe impedito di costruire la squadra che voleva sfidare in casa e in Europa.
L’Inter ha già ceduto l’ala Achraf Hakimi, figura chiave per la vittoria del titolo, al Paris Saint-Germain per 60 milioni di euro iniziali, dopo una sola stagione in Italia.
Ci sono state segnalazioni in Inghilterra secondo cui l’Inter aveva concordato una commissione di oltre £ 60 milioni per vendere il partner d’attacco di Lukaku Lautaro Martinez al Tottenham Hotspur, sebbene sia l’Inter che l’agente del giocatore Alejandro Camano abbiano rifiutato.
L’attaccante argentino Martinez è titolare dell’Inter contro il Parma, insieme al giovane uruguaiano Martin Satriano.
L’Inter ha subito perdite per 100 milioni di euro nella stagione 2019/20 principalmente a causa della pandemia di coronavirus che ha provocato il caos finanziario nei club di tutta Europa.
Secondo la società finanziaria Deloitte, le entrate in Serie A in quella stagione sono diminuite del 18%, il calo più grande nei cinque grandi campionati europei.
L’Inter-proprietario Suning Group ha chiuso il suo club cinese Jiangsu FC a febbraio, pochi mesi dopo aver vinto il titolo della Super League cinese.
A maggio, Suning ha ottenuto 275 milioni di euro (336 milioni di dollari) in finanziamenti dalla società di investimento statunitense Oaktree Capital progettati per far uscire il club dalla sua attuale lotta finanziaria.

READ  L'infortunato Manolas del Napoli salterà una serie di partite importanti

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x