Luke Donald giura di vedere il capitano della Ryder Cup come sostituto di Henrik Stenson

Il nuovo capitano della Ryder Cup europea Luke Donald in piedi con il trofeo. Foto: Mike Ehrman/Getty Images.

L’inglese, l’ex giocatore numero 1 al mondo che ha giocato nella squadra vincitrice in tutte e quattro le sue partite all’evento biennale, è stato assegnato il ruolo dopo che Stenson è stato privato dei suoi doveri di capitano prima di unirsi alla serie separata di golf LIV.

Donald, che era nella cornice quando Stenson è stato nominato a marzo, guiderà gli europei nella battaglia contro gli americani al Marco Simone Golf Club di Roma il prossimo settembre.

Partecipazione Nella newsletter del golf

“L’opportunità di essere capitano della Ryder Cup è uno dei più grandi onori che posso ricevere nella mia carriera calcistica”, ha detto. “Ho firmato un contratto e ho intenzione di portare a termine.

“Sì, ti do la mia parola che sarò qui per i prossimi 14 mesi. Sono entusiasta di questa opportunità, lo sono davvero. La Ryder Cup significa molto per me e non la prenderò alla leggera, quindi ci vediamo a Roma”.

Il 44enne ha ricevuto il cenno del capo davanti a Paul Lowery e Robert Carlson, gli altri due che inizialmente erano nel mix in un processo che includeva i tre nuovi capitani: Darren Clark, Thomas Bjorn e Padraig Harrington.

Resta da vedere se i giocatori della Ryder Cup come Lee Westwood, Sergio Garcia, Ian Poulter e Martin Kaymer si qualificheranno per la 44a edizione dell’evento dopo essersi uniti alla LIV Golf Series separata da Greg Norman.

Sono stati pagati una multa di £ 100.000 ed è stato anche vietato loro di giocare al Genesis Scottish Open il mese scorso, sebbene Poulter abbia giocato per il Renaissance Club insieme ad altri tre giocatori della Liv attraverso un processo di appello che è ancora in corso.

“Ovviamente parte dell’essere un leader è creare una squadra forte e unificata di 12 giocatori, e lavorerò su questo per i prossimi 14 mesi”, ha detto Donald, che ha messo il primo punto sul tabellone in singolare in Europa su Domenica. È riuscito a realizzare il “Miracolo di Medina” nel 2012.

“Non sono davvero qui per parlare di LIV e se si qualificano o meno. Questo è cosa vedere e una specie di domanda ipotetica. Ma nei prossimi mesi speriamo di avere un po’ di chiarezza su questa situazione e di poter iniziare prendere alcune decisioni al riguardo man mano che diventa più chiarezza”.

Donald ha detto che non spettava a lui “giudicare” Stenson per la sua decisione, che è stata sollevata anche con Jay Kennings, direttore della Ryder Cup europea, quando ha annunciato il nuovo capitano.

Leggi di più

Leggi di più

Women’s Open a Muirfield: ‘Nessuno pensava che sarebbe successo’ – come ovviamente…

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x