Maestro di Amazon Music consente agli ascoltatori di creare playlist basate sull'intelligenza artificiale

Maestro di Amazon Music consente agli ascoltatori di creare playlist basate sull'intelligenza artificiale

Amazon Music potrebbe presto consentirti di creare playlist con un messaggio di testo utilizzando Maestro, il suo nuovo creatore di playlist basato sull'intelligenza artificiale.

Maestro, attualmente in versione beta per un numero limitato di abbonati Amazon Music negli Stati Uniti, consentirà agli utenti di compilare playlist utilizzando qualsiasi comando, inclusi emoji, Amazon ha detto in un post sul blog. Secondo l'azienda, gli ascoltatori potranno salvare playlist generate dall'intelligenza artificiale e condividerle con altri utenti di Amazon Music. Nel post, i suggerimenti suggeriti da Amazon Music includevano “😭 e mangiare 🍝”, “La musica che ascoltavano i miei nonni” e “Ho seguito i miei amici e sono tutti in giro senza di me”.

Maestro sarà disponibile solo tramite l'app Amazon Music. Gli utenti con accesso alla beta possono vedere Maestro sulla schermata iniziale o quando toccano il segno più per creare una nuova playlist. Possono quindi digitare il messaggio o dirlo ad alta voce e Maestro creerà una playlist.

Gli utenti di prova che si abbonano a Prime Music e ascoltano gli annunci (in altre parole il servizio “gratuito”) devono decidere dopo un'anteprima di 30 secondi se gli piace la playlist creata da Maestro; Possono quindi salvarlo in modo da poterlo ascoltare tutto in seguito. Tuttavia, gli utenti di Amazon Music Unlimited possono ascoltare e salvare istantaneamente le loro intere playlist.

Amazon avverte che Maestro “non sempre riuscirà a farlo bene la prima volta” perché la tecnologia è ancora nuova. L'azienda afferma di aver implementato alcuni guardrail, tra cui “il blocco del linguaggio offensivo e delle affermazioni inappropriate”. Amazon Music raccoglierà feedback prima di espandere il lancio di Maestro.

READ  Android 13 beta ora può essere installato su Pixel 6A

Amazon fa molto affidamento sull’intelligenza artificiale per modernizzare molti dei suoi servizi. Oltre a Maestro di Amazon Music, la società ha anche rilasciato un chatbot chiamato Rufus per i clienti al dettaglio.

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x