Mario Balotelli sulla sconfitta dell’Italia nelle qualificazioni ai Mondiali: avrei potuto segnare

Mario Balotelli ha detto che sarebbe stato il giocatore della nazionale italiana se fosse stato selezionato per gli spareggi della Coppa del Mondo dopo aver subito una sconvolgente sconfitta per 1-0 contro la Macedonia del Nord.

L’attaccante di Adana Demirspor, ultima apparizione in Nazionale nel 2018, è stato recentemente convocato in Nazionale dal tecnico Roberto Mancini per un ritiro.

Marcotti: L’improvvisa sconfitta dell’Italia è il motivo per cui amiamo il calcio
– ESPN + guida per gli spettatori: LaLiga, Bundesliga, MLS, FA Cup e altro
– Non hai ESPN? Ottieni un pass istantaneo

L’Italia ha lottato sotto porta da quando ha vinto Euro 2020 con una vittoria per 3-2 sulla Turchia martedì ed è solo la seconda volta che segna più di un gol in una partita dalla vittoria ai calci di rigore contro l’Inghilterra a Wembley, e Balotelli indicato che potrebbe averlo. Ha fatto la differenza in attacco.

“Mi manca sempre quando perdiamo”, ha detto Balotelli. Sky Sport Italia. “Ora è facile dirlo ma prima della partita nessuno mi pensava.

“Ho visto la partita e ci sono state delle occasioni. Davanti alla porta sono molto bravo e non dico che se avessi giocato avremmo vinto, ma c’erano le occasioni per segnare”

Mancini, che ha allenato anche Balotelli all’Inter e al Manchester City, ha convocato l’attaccante nella rosa dell’Italia nel 2018 quando è stato nominato dopo quattro anni di assenza.

Balotelli è stato felice di sapere che Mancini probabilmente rimarrà allenatore dell’Italia nonostante il mancato raggiungimento della Coppa del Mondo 2022.

Balotelli ha aggiunto: “Non gli ho parlato, ma ho un ottimo rapporto con l’allenatore e sono molto contento che rimanga, soprattutto perché in pochi anni da allenatore è già diventato campione d’Europa. “

READ  Jamal Musiala: Chi vincerà la battaglia internazionale per il giovane Bayern?

“Va bene che le persone siano deluse o tristi per la mancata qualificazione, fa male che non andremo in Qatar ma non puoi dimenticare che in così poco tempo l’allenatore ha guidato una squadra che era, sì, forte, ma che nessuno si aspettava [to win] per il titolo di Euro 2020.

“Mancini ha fatto un ottimo lavoro. Merita di continuare e sono contento che rimanga”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x