― Advertisement ―

spot_img
HomeTop NewsMartinez: "Orgoglioso di giocare nel miglior club d'Italia"

Martinez: “Orgoglioso di giocare nel miglior club d'Italia”

Josep Martinez E' ufficialmente un nuovo giocatore dell'Inter. Con noi da Genova, ecco la prima intervista del portiere spagnolo classe 1998, realizzata in esclusiva con Inter TV.

Benvenuto Giuseppe! Puoi dirci come ti senti?
“Sono emozionatissimo, orgoglioso di essere qui in un club come l'Inter. Non vedo l'ora di iniziare”.

Come è nata la tua passione per il ruolo di portiere? Hai giocato in questa posizione?
“Ho iniziato a giocare a cinque anni con mio padre, che era portiere, anche se non era un giocatore professionista. Ho iniziato a giocare nella squadra della mia città e poi verso i sedici anni mi sono trasferito al Barcellona. L'inizio tutto è avvenuto tramite mio padre.”

Nella storia dei nerazzurri ci sono sempre stati portieri di altissimo livello. Quanto sei determinato a seguire le loro orme?
“Sono convinto di essere pronto per passare a un livello superiore. Ora sono nel miglior club d'Italia e la mia mentalità è quella di dare il massimo e cercare di rendere ancora più grande la storia dell'Inter”.

Il tuo ruolo è cambiato molto negli ultimi anni: sei cresciuto nel Barcellona, ​​una delle scuole portieri più importanti. Come ti descriveresti dal punto di vista del gioco?
“Ho avuto la fortuna di avere l'opportunità di crescere in una delle migliori scuole per portieri: sono stato in Spagna, Germania e ora in Italia penso che questo mi abbia aiutato a crescere molto in questo ruolo queste esperienze mi hanno aiutato a maturare in maniera più completa. Ho giocato nel Barcellona Las Palmas, nel Lipsia e nel Genoa: ho avuto la fortuna di giocare in squadre che mi hanno sempre permesso di giocare con il pallone. Questi fattori mi hanno aiutato a formare il mio carattere e la mia la natura come un portiere coraggioso.

READ  Il baseball Bonita chiude Ayala. Bishop Amat Softball guida le South Hills - San Gabriel Valley Tribune

La scorsa stagione hai giocato nel campionato italiano, come ti trovi in ​​questo campionato? Che responsabilità senti giocando per i Campioni d'Italia?
“Sono molto felice qui, l'Italia come Paese è molto simile alla Spagna. So a che punto sono, è un torneo molto competitivo. Se vogliamo vincere di nuovo il titolo di Serie A, che è il primo obiettivo, dobbiamo mantenere i livelli che abbiamo mostrato lo scorso anno.”

Hai un messaggio per i tifosi dell'Inter?
“Ciao tifosi dell'Inter, sono molto felice di essere qui, non vedo l'ora di indossare questa maglia. Un saluto a tutti voi”.