Master al Toronto International Film Festival 2021 – People’s World

Un americano (Christian Bale) tenta di proteggere un gruppo di studenti e prostitute cinesi dai soldati di Jabba Ness a Nanchino nel 1937, in The Flowers of War di Yimou Zhang.

Il Toronto International Film Festival ha sempre messo in evidenza gli ultimi lavori dei maggiori registi di tutto il mondo. Quest’anno, anche con la sua formazione ridotta, non fa eccezione. Iran Asghar Farhadi ha una serie di film pluripremiati, tra cui su eli e Separazione; eroe, il co-vincitore del Grand Prix di Cannes di quest’anno, è apparso su TIFF.

Il canadese Denis Villeneuve, ha presentato in anteprima la sua tanto attesa versione della storia di fantascienza, Duna. Il favorito francese Laurent Cantet (Risorse umane) ha rivelato i suoi ultimi studi sulla società francese con la recensione precedente Arthur Rambo. Il famoso fotografo documentarista Stanley Nelson ha presentato la sua nuova edizione Attica Abbiamo anche recensito qui in precedenza. Il pluripremiato regista palestinese, Hani Abu Assad,Il paradiso adessoe età) Ha presentato i suoi ultimi romanzi politici ed emotivi, Huda salone. Poi la star di First Nation, Alanis Obomsawin, ha presentato una retrospettiva completa del lavoro della sua vita, incluso un documentario speciale sulla sua carriera.

Huda salone

Uno degli attori/registi più importanti d’Italia, nonché eroe dei lavoratori, Nani Moretti, torna con il tanto atteso primo lungometraggio dopo il pluripremiato attore. Analfabeta Sei anni fa. Tre anni fa ha presentato un documentario omaggio al leader cileno, Salvador Allende, dal titolo Santiago, Italia, rivelando il ruolo dell’Italia nel proteggere gli oppositori del dittatore Pinochet presso la sua ambasciata in Cile. Ora è tornato con un elaborato dramma morale chiamato tre piani. È una trama multilivello e piena di personaggi incentrata su un incidente d’auto che colpisce diverse famiglie nello stesso complesso di appartamenti a Roma. Le capacità di regia di Moretti che impiegano un cast straordinario rendono questa un’altra grande impresa di uno dei registi più rispettati al mondo.

READ  Venezia evita la designazione a patrimonio UNESCO in pericolo

Uno dei modi migliori per capire e vivere la Cina è conoscere la terra e la sua storia attraverso il grande cinema. TIFF chiuso con una proiezione speciale di Un secondo Dal maestro del cinema cinese, il regista acclamato dalla critica Yimou Zhang. Ha iniziato la sua carriera nel 1988 con mais rossoZhang ha sviluppato le sue abilità attraverso dozzine di film pluripremiati tra cui Alza la lanterna rossae eroee viveree La casa dei pugnali volantie recentemente fiori di guerra, un potente dramma che raffigura Christian Bale in una storia sull’invasione giapponese di Nanchino nel 1937.

Un secondo È una dichiarazione d’amore per l’arte del cinema. Racconta la storia di un giovane che cammina per infinite miglia attraverso il deserto per guardare un film in un piccolo villaggio, prima che arrivi troppo tardi. Il resto della storia usa farseschi vecchio stile, melodramma e molta immaginazione per raccontare una storia complessa su come ha visto il film alla fine. È il manager in cima alla sua foto. Le altre produzioni attuali di Zhang includono un film di guerra, joo ji choLa storia vera di un cecchino cinese che ha stabilito un record della guerra di Corea per aver ucciso o ferito 214 soldati americani con l’aiuto dei sudcoreani. Raramente si vedono film di guerra in cui i soldati americani sono il nemico aggressore. Sebbene la Cina abbia perso fino a 200.000 combattenti mentre difendeva la Corea del Nord, sconfisse gli Stati Uniti in una guerra e respinse le forze “ONU” del generale MacArthur sulla 38° linea del fronte, determinando la più lunga ritirata nella storia della guerra americana. . Naturalmente, quelli in Occidente hanno imparato una storia diversa dal romanzo presentato in libri come La storia nascosta della guerra di Corea Dal famoso giornalista IF Stone.

READ  I primi appuntamenti in Irlanda Un uomo dall'Italia rifiuta l'offerta di Friend Zone

In questo momento di accresciute minacce dall’impero americano, la Cina sembra aumentare la sua produzione di film patriottici che elogiano i sacrifici storici fatti dal popolo cinese che ha portato il suo paese fuori dalla nazione più povera e oppressa del mondo all’inizio del ventesimo secolo. , per diventare la seconda economia più grande del mondo, sradicando anche la povertà estrema – tutto in un solo secolo! Hanno pubblicato film che detengono alcuni dei più alti record al botteghino del mondo, facendo la dichiarazione di Vladimir Lenin sul potere del cinema nel mobilitare lo spirito rivoluzionario per difendersi dalla guerra imperialista.


collaboratore

Bill Meyer


Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x