Materazzi risponde a Thuram per la sua visione razzista – Juvefc.com

Marco Materazzi ha risposto all’ex stella della Juventus Lilian Thuram, dopo aver detto che i giocatori bianchi dovrebbero fare di più per i loro compagni di squadra abusati dal punto di vista razziale, sostenendo che il giocatore francese non ha mai fatto lo stesso quando sua madre è stata insultata dai tifosi.

Ci sono stati nuovi casi di razzismo in Italia in questa stagione con artisti del calibro di Dusan Vlahovic, Frank Casey e Timoe Bakayoko che sono stati tutti abusati da tifosi di diversi club.

Ciò ha portato a un aumento delle chiamate a fare di più da giocatori attuali ed ex, nonché da funzionari di gioco.

Thuram è intervenuto al Festival dello Sport, evento organizzato da La Gazzetta dello Sport.

Ha affermato che tutti dovrebbero pensare come un essere umano, indipendentemente dal colore o dall’origine, e ha anche esortato i giocatori bianchi a fare di più per fermare i razzisti.

“Non pensare come un uomo di colore. Non pensare come un uomo bianco. Non pensare come un uomo francese o senegalese. Pensa come un umano.” calcio italia.

“Se vogliamo essere più intelligenti, iniziamo a dire le cose come stanno. C’è razzismo, sessismo e omofobia in Italia, non significa che non mi piaccia l’Italia, significa che voglio cambiare le cose”.

“I giocatori bianchi stanno giocando un ruolo importante in questo e hanno bisogno di far sentire la loro voce”, ha detto Thuram in un’intervista precedente.

“Una persona non bianca deve superare se stessa per raggiungere la vetta. Il calcio è politica, economia e capitalismo”.

Tuttavia, l’ex difensore dell’Italia Materazzi dice di non essere pienamente d’accordo con Thuram e nota che i fan hanno abusato di sua madre durante il gioco e Thuram non ha chiesto di lasciare il campo per sostenerlo.

L’ex difensore ha dichiarato: “Sono d’accordo con Thuram, sono contro il razzismo, ma non ho visto Thuram uscire dal campo quando firmavano ‘Materazzi figlio di ****'”

“È una questione di educazione, per bianco e nero e papà ****.”

READ  I lavoratori di Amazon in Italia lanciano il primo sciopero a livello aziendale il 22 marzo

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x