Medicina per la tosse allertata dopo la morte di 66 bambini gambiani | Gambia

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha emettere un avviso Più di quattro sciroppi per la tosse e il raffreddore sono stati prodotti dalla Maiden Pharmaceuticals in India, avvertendo che potrebbero essere collegati alla morte di 66 bambini in Gambia.

L’agenzia sanitaria delle Nazioni Unite ha anche avvertito che i medicinali contaminati potrebbero essere stati distribuiti al di fuori del paese dell’Africa occidentale, con una potenziale esposizione globale.

Il capo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha detto ai giornalisti che i quattro farmaci per il raffreddore e la tosse “sono probabilmente associati a danno renale acuto e 66 decessi nei bambini”.

“Perdere la vita di questi giovani va oltre il cuore delle loro famiglie”.

Tedros ha affermato che l’OMS stava “avviando ulteriori indagini con la società e le autorità di regolamentazione in India”.

Secondo un avviso dell’OMS sui prodotti medicinali pubblicato mercoledì, i quattro prodotti sono Prometazina Soluzione orale, Sciroppo per la tosse per bambini Covexmalin, Sciroppo per la tosse per bambini Makoff e Sciroppo per la tosse Magrip-N.

Giovedì le autorità gambiane hanno iniziato a raccogliere paracetamolo e sciroppo di prometazina dalle famiglie rurali delle regioni della costa occidentale e dell’Upper River.

Un’indagine del Ministero della Salute del Gambia, iniziata a luglio e tuttora in corso, ha indicato nel batterio Escherichia coli una possibile causa dell’epidemia di insufficienza renale acuta.

“I risultati iniziali delle indagini in corso indicano che gli sciroppi di paracetamolo e prometazina sono molto probabilmente la causa di lesioni renali acute in questo focolaio”, ha detto all’AFP Abu Bakr Jani, un nefrologo che sta conducendo le indagini del ministero della Salute.

Il 23 settembre le autorità sanitarie hanno ordinato il ritiro di tutti i medicinali contenenti paracetamolo o sciroppo di prometazina.

Il Gambia a luglio ha subito la più grave inondazione degli ultimi anni, provocando il trabocco delle acque reflue e delle latrine.

“Da luglio 2022 c’è stato un aumento del numero di malattie renali acute con elevata mortalità tra i bambini, principalmente a causa di malattie diarroiche”, ha affermato il ministero in una nota a settembre.

Ha aggiunto che i batteri di Escherichia coli sono stati trovati nelle feci di molti bambini, ma molti di loro avevano ingerito lo sciroppo di paracetamolo.

“Ad oggi, il suddetto produttore non ha fornito garanzie all’Organizzazione mondiale della sanità in merito alla sicurezza e alla qualità di questi prodotti”, si legge nell’avviso, aggiungendo che le analisi di laboratorio su campioni dei prodotti “confermano che contengono quantità inaccettabili di glicole dietilenico e glicole etilenico come contaminanti.

Queste sostanze sono tossiche per l’uomo e possono essere fatali, ha aggiunto, aggiungendo che l’effetto tossico “può includere dolore addominale, vomito, diarrea, incapacità di urinare, mal di testa, stato mentale alterato e danno renale acuto che può portare alla morte”.

Maiden Pharma ha rifiutato di commentare quando è stata contattata da Reuters, mentre chiamate e messaggi al Controller General of Narcotics in India sono rimasti senza risposta. Il ministero della salute indiano non ha risposto a una richiesta di commento.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha affermato che le informazioni dell’Autorità centrale di controllo dei medicinali dell’India indicavano che il produttore aveva fornito al Gambia solo medicinali contaminati.

“Tuttavia, la fornitura di questi prodotti attraverso mercati informali o non regolamentati ad altri paesi africani non può essere esclusa”, ha affermato l’agenzia delle Nazioni Unite in una e-mail.

Ha avvertito che “inoltre, il produttore potrebbe aver utilizzato gli stessi contaminanti in altri prodotti e distribuito localmente o esportato”.

“Quindi l’esposizione globale è possibile”.

Tedros ha esortato alla cautela, invitando tutti i paesi a “rilevare e rimuovere questi prodotti dalla circolazione per prevenire ulteriori danni ai pazienti”.

Con Agence France-Presse e Reuters

READ  I capi di stato delle otto Unione Europea hanno chiesto negoziati per l'adesione dell'Ucraina

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x