Meyer Shank Racing ha vinto il campionato DPi Petit Le Mans

L’IMSA WeatherTech SportsCar Championship ha incoronato i vincitori della gara e i campioni della serie 2022 dopo aver ottenuto punti nel finale di stagione della Petit Le Mans sabato a Michelin Road Atlanta.

L’Acura n. 60 di Meyer Shank Racing ha vinto l’ultima gara di classe DPi conquistando il campionato su un’Acura n. 10 alla Wayne Taylor Racing.

Tom Blomqvist Tenuto per la vittoria 4.369 secondi di vantaggio su Bebo Dirani sulla Cadillac # 31. Kamui Kobayashi è arrivato terzo sulla Ally Cadillac # 48 (che era l’ultima gara in programma per il prototipo di Jimmy Johnson).

Risultati: Clicca qui per ordinare la finitura al Petit Le Mans a RISULTATI PER STAGIONE

L’Acura numero 10 di Wayne Taylor Racing, che è entrata nel finale di stagione in testa al campionato di 14 punti, è arrivata nona dopo che Felipe Albuquerque ha chiamato una GT negli ultimi 14 minuti.

Questo è stato il terzo secondo posto consecutivo nella classifica a punti per WTR, che stava tentando di vincere il campionato finale nel DPi dopo aver vinto il titolo di prima classe nel 2017. Sei stagioni dopo, il marchio di Classe 1 è stato rinominato GTP con il nuovo LMDh auto nel 2023.

Altri vincitori:

LMP2: Il numero 8 della Motorsport Tower ha conquistato il Campionato Piloti e Squadre vincendo la sua classe alla Petit Le Mans per il terzo anno consecutivo.

John Varano, che guidava con Luis Deletraz e Rui Pinto de Andrade, ha vinto il campionato di 126 punti su Dwight Merriman e Ryan Dalziel di Era Motorsport. Tawer ha vinto il titolo a squadre di 79 punti sul numero 52 PR1 Matthiassen Motorsports, che alla fine è caduto.

“La vittoria della gara, il campionato a squadre, il campionato piloti, è tutto qui stasera”, ha detto Varano. “Questo è incredibile. Che lavoro di squadra. Questi ragazzi sono davvero fantastici.

READ  Il nuovo ragazzo del Tottenham Christian Romero ha adorato Lionel Messi come "Dio", l'amata icona del Barcellona, ​​ha fatto amicizia con Cristiano Ronaldo alla Juventus e ha imparato dalle leggende italiane Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci

“Abbiamo vinto questo evento per tre anni di seguito, il che è davvero fantastico. Non ho bisogno di dirti quanto sia stato difficile farlo, ma eccolo qui, l’abbiamo davvero vinto in un buon modo. La squadra è stato grandioso, senza errori, l’ha tenuta sulla strada giusta. È stata solo una gara. Bella e bellissima”.

Sebastian Montoya, Sebastian Montoya e Henrik Hedmann #81 Dragon Speed ​​sono arrivati ​​​​secondi.

LMP3: Andretti Autosport ha ottenuto la sua prima vittoria stagionale e la sua prima alla Petit Le Mans. I piloti n. 36, Gabe Chavez, Garrett Andretti e Josh Bourdon hanno ottenuto ciascuno le loro prime vittorie in carriera nell’IMSA LMP3.

“È incredibile”, ha detto Andretti. “Questo è uno dei posti più difficili da vincere e sono molto orgoglioso di tutti qui nella squadra”.

Il numero 54 al CORE autosport è rimbalzato da un Tour finendo quinto nella sua classe per vincere il campionato sul numero 74 alla Riley Motorsports, che ha anche virato fuori rotta.

GTD Pro: Nonostante avesse perso il comando a fine gara, la Lexus RCF GT3 n. 14 è stata vinta da Wasser Sullivan dopo che la Ferrari 488 GT3 n. 62 della Rize Competition è stata retrocessa in fondo alla classe a causa di una violazione del tempo di guida quando Daniel Serra ha attraversato la limite di quattro punti Ore in sei ore.

Jack Hawksworth, Ben Barnicott e Kyle Kirkwood hanno ottenuto la loro prima vittoria nella IMSA Endurance Cup per Wasser Sullivan, che è arrivato secondo nella classifica a punti GTD Pro.

“È stato selvaggio. Sono molto felice, è passato molto tempo per questa squadra”, ha detto Hawksworth dopo la sua nona vittoria in carriera. “I ragazzi hanno lavorato molto duramente per questo”.

READ  San Marino non ha perso due volte per la prima volta in 150 partite

Hawksworth era in testa quando è caduto a 21 minuti dalla fine della Porsche 911 GT3 n. 9 della Pfaff Motorsports, che ha vinto il titolo di classe iniziando la gara. Hawksworth ha perso il comando al numero 62 poco dopo, ma non ha perso la gara.

“Ho avuto più contatti negli ultimi 30 minuti di questa gara di quanti credo di aver avuto in tutta la mia stagione, forse in tutta la mia carriera nell’IMSA”, ha detto. “(Jaminet) ha cercato di sorpassarmi alla (curva) 10, abbiamo avuto un contatto lì, e poi mi ha colpito altre tre o quattro volte. Dio solo sa come l’auto è ancora tutta intera”.

Il trio di Pfaff composto da Jaminette, Matt Campbell e Felipe Nasr è arrivato terzo dietro alla BMW #25 di Conor De Philippe, John Edwards e Jesse Kron.

GTD: Il numero 66 della Gradient Racing ha ottenuto la sua prima vittoria della sua carriera, poiché il trio di Mario Farnbacher, Till Bechtolsheimer e Kevin Simpson ha portato l’Acura alla vittoria dopo non essere riuscito a qualificarsi a causa di un problema al turbocompressore. Dopo la partenza definitiva, l’auto ha preso il comando nella sequenza di pit stop con bandiera verde a poco meno di un’ora dalla fine.

“Dopo il problema che abbiamo avuto nei playoff, i ragazzi hanno distrutto l’intera macchina, l’hanno resa assolutamente perfetta per la giornata, ed eccoci qui”, ha detto Farnbacher a Hannah Neuhaus di NBC Sports dopo la sua decima vittoria in carriera e la seconda squadra della Petit Le Mans . “Sono così orgoglioso dei ragazzi. Significa molto. Dieci anni fa è stata la mia prima gara negli Stati Uniti, su questa pista. Ho vinto allora e ora, esattamente 10 anni dopo, ho vinto di nuovo. Quindi c’è un legame davvero speciale con questa traccia”.

READ  Massimiliano Allegri è stato sospeso dalla linea laterale per la partita Juventus-Roma a causa della rabbia dell'arbitro.

Romain de Angelis, con i copiloti Maxime Martin e Ian James, ha vinto il campionato con il 27° posto nel cuore della gara come Aston Martin Vantage GT3, che è arrivata settima di classe dopo problemi di guida e una deviazione fuori pista.


punti

Dopo l’ultimo round della stagione 2022, ecco i campioni di ogni divisione:

DPI: Mayer Shank Racing (Tom Blomqvist, Oliver Jarvis)

LMP2: Motorsport Tower (John Farano)

LMP3: Core Autosport (Colin Brown, Jonathan Bennett)

GTD Pro: Pfaff Motorsports (Matthew Jameset, Matt Campbell)

GTD: Race Heart Team (Roman de Angelis)

Clicca qui per la classifica non ufficiale dopo Motul Petit Le Mans.


PACCHETTO STATISTICHE PER IMSA PETIT LE MANS ON THE ROAD AD ATLANTA

Giri più veloci del pilota

Giri più veloci del pilota dopo la gara (durante il fine settimana)

Giri più veloci per pilota e classe dopo la gara

Sequenza del giro più veloce

Sequenza Leader

diagramma dei giri

Analisi del sudore in grembo

Tempo di carte

Carte orari dei pit stop

Distanza e velocità medie

Migliori tempi del settore


turno 1: Punti e risultati della Rolex 24 di Daytona

Turno 2: Punti e risultati delle dodici ore di Sebring

Giro 3: Punti e risultati di Long Beach

Round 4: Punti e risultati di Laguna Seca

Giro 5: Punti e risultati da Mid-Ohio

Round 6: Punti e risultati di Detroit

Giro 7: Risultato e risultati di Glen Watkins

Round 8: Punti e risultati da CMTP

Round 9: Risultato e risultati di Lime Rock

giro 10: Punti e risultati di Road America

Round 11: Punti e risultati del Virginia International Raceway

prossimo: L’IMSA WeatherTech SportsCar Championship darà il via alla stagione 2023 e alla nuova classe GTP il 28-29 gennaio con la Rolex 24 al Daytona International Speedway.

[nbcs_related_posts_modulevalue=”Uncategorized”label=”LeggidipiùsuMotorsports”type=”categ[nbcs_related_posts_modulevalue=”Uncategorized”label=”ReadmoreaboutMotorsports”type=”categ[nbcs_related_posts_modulevalue=”Uncategorized”label=”اقرأالمزيدعنرياضةالسيارات”type=”categ[nbcs_related_posts_modulevalue=”Uncategorized”label=”ReadmoreaboutMotorsports”type=”categ

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x