Migliaia di persone fuggono mentre gli incendi raggiungono la periferia di Atene

Gli incendi sono scoppiati in vaste aree della foresta greca che sono rimaste per un altro giorno sabato, aggirando aree più popolate dopo aver bruciato dozzine di case, aziende e fattorie.

Nella vicina Turchia, gli incendi descritti come i peggiori degli ultimi decenni hanno devastato aree della costa meridionale del paese negli ultimi 10 giorni, uccidendo otto persone.

Un incendio che ha minacciato il più importante parco nazionale della capitale greca ha ucciso un vigile del fuoco volontario, mentre almeno 20 persone sono rimaste ferite negli incendi durante la peggiore ondata di caldo del Paese in 30 anni. Migliaia di residenti e vacanzieri sono fuggiti dalle fiamme via terra e via mare.

In scene strazianti durante la notte e fino a sabato, i traghetti hanno evacuato 1.153 persone da un villaggio sul mare e dalle spiagge di Evia, un’isola di aspre montagne e foreste popolare tra vacanzieri e campeggiatori, dopo le fiamme di un incendio durato giorni che ha impedito tutti gli altri mezzi di fuga . La gente teneva in braccio i bambini e trasportava gli anziani sulle sedie mentre salivano a bordo dei piccoli traghetti per mettersi in salvo.

Le persone sono salite a bordo di un traghetto venerdì sera durante un’operazione di evacuazione mentre un incendio boschivo si è avvicinato al villaggio costiero di Limni, sull’isola di Evia, in Grecia. (Sotiris Dimitropoulos/Eurokinesi/AFP/Getty Images)

Un altro grave incendio è scoppiato nella regione meridionale del Peloponneso di Mani, dove il vicesindaco di East Mani, Eleni Draculaco, ha dichiarato all’emittente statale ERT che il 70 percento della sua area era stato distrutto.

“È un disastro biblico. Stiamo parlando di tre quarti del comune”, ha detto Draculaco, chiedendo più sostegno dagli aerei che lanciano acqua.

Sabato un pompiere lavora vicino alle case di Thrakomakdonis, un sobborgo a nord di Atene. (Michael Varaklas/The Associated Press)

Molteplici incendi feroci hanno messo a dura prova le forze antincendio greche. Il governo ha lanciato un appello per l’assistenza attraverso il sistema di supporto di emergenza dell’Unione Europea. Vigili del fuoco e aerei sono arrivati ​​da Francia, Ucraina, Cipro, Croazia, Svezia e Israele, mentre sabato sono attesi altri dalla Romania e dalla Svizzera.

Il capo della protezione civile Nikos Hardalias, parlando durante una conferenza stampa venerdì sera, ha affermato che i vigili del fuoco hanno affrontato “condizioni estremamente pericolose e senza precedenti” mentre hanno affrontato 154 incendi questa settimana, di cui 64 ancora in fiamme di notte.

“Negli ultimi giorni, abbiamo dovuto affrontare una situazione senza precedenti nel nostro paese, per l’intensità e la diffusione di incendi boschivi diffusi e nuovi focolai in tutta (Grecia)”, ha affermato. “Voglio assicurarvi che tutte le forze disponibili stanno partecipando ai combattimenti”.

Un pompiere combatte contro un incendio scoppiato durante la notte che ha costretto le persone a fuggire dalla zona di Thracomakdones vicino ad Atene. (Michael Varaklas/The Associated Press)

Il paese ha subito la sua ondata di caldo più lunga degli ultimi tre decenni, con temperature in aumento fino a 45 gradi Celsius e temperature in calo venerdì, ma i venti si sono alzati, esacerbando la situazione.

Erano in corso ordini di evacuazione per villaggi e quartieri, inviati tramite allerte istantanee ai telefoni cellulari nelle aree colpite, mentre polizia e vigili del fuoco andavano di casa in casa esortando le persone a lasciare le proprie case sul percorso delle fiamme.

I murales religiosi sono stati visti sabato in una chiesa distrutta da incendi boschivi nel villaggio di Limni, sull’isola di Evia, a circa 160 chilometri a nord di Atene. (Theodoris Nikolaou/The Associated Press)

Venerdì, venti mutevoli e nuovi focolai hanno causato frequenti cambiamenti di direzione degli incendi nel nord di Atene e su Evia, in alcuni casi tornando in aree minacciate che sono sfuggite alla devastazione all’inizio della settimana.

Dopo aver bruciato foreste e case verso il lago Marathon, il principale serbatoio d’acqua della capitale, un ramo dell’incendio si è spostato nel Parco nazionale del Monte Parnitha. Il parco, una delle ultime grandi foreste rimaste vicino ad Atene, porta ancora le profonde cicatrici degli incendi del 2007.

Il vigile del fuoco volontario di 38 anni è morto venerdì per ferite alla testa dopo essersi scontrato con un palo elettrico caduto in un’area a nord della capitale, hanno detto i funzionari. Almeno 20 persone in tutto il Paese hanno avuto bisogno di cure, inclusi due vigili del fuoco dell’ospedale in terapia intensiva.

Le cause degli incendi sono in corso di accertamento. Hardalias ha detto che tre persone sono state arrestate venerdì – nella regione di Atene e nella Grecia centrale e meridionale – con l’accusa di incendio, in due casi apposta. La polizia ha detto che il sospetto, detenuto a nord di Atene, ha appiccato il fuoco a tre aree separate nell’area devastata dal grande incendio scoppiato martedì.

I vigili del fuoco hanno spento le fiamme da una casa in fiamme nella zona di Avidnes, a nord di Atene, venerdì. (Milos Bekansky/Getty Images)

Funzionari greci ed europei hanno anche accusato il cambiamento climatico di un gran numero di incendi estivi che bruciano nell’Europa meridionale, dall’Italia meridionale ai Balcani, in Grecia e in Turchia.

In Italia, i vigili del fuoco che combattevano gli incendi nella provincia di Reggio Calabria hanno trovato i corpi di un uomo e di una donna in un uliveto. L’agenzia di stampa italiana, La Presse, ha detto che i due sono morti per inalazione di fumo.

Da settimane enormi incendi divampano anche in tutta la Siberia, nel nord della Russia, mentre il clima caldo, secco e tempestoso ha anche portato a devastanti incendi boschivi in ​​California.

READ  In autostrada nudi sugli slittini, un peluche panda in testa e una mazza da golf: guidatori stupiti

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x