Miles Amin rivendica la medaglia di bronzo olimpica per San Marino

Ci vuole coraggio per finire terzo nel campionato di wrestling. Ciò significa che un wrestler ha perso nella parentesi del campionato – vergognoso delle sue ambizioni di medaglia d’oro – ma sta combattendo per vincere ogni altra partita e ottenere la prossima cosa migliore.

Non c’è parola migliore per definire il wrestling del Michigan Miles Amin di coraggio.

Il tre volte vincitore del torneo NCAA è stato il primo wrestler di San Marino, un paese di 24 miglia quadrate circondato dall’Italia, a qualificarsi per le Olimpiadi e a lottare di nuovo per la medaglia di bronzo ai Giochi di Tokyo. Sconfitta ai quarti di finale.

Miles Emin è stato il primo wrestler in assoluto a qualificarsi per le Olimpiadi di San Marino e ha concluso con una medaglia di bronzo. (Immagini sportive USA Today)

Amin si è qualificato per le Olimpiadi finendo quinto agli ultimi Campionati del Mondo nel 2019 e ha iniziato la sua permanenza ai Giochi di Tokyo servendo come uno dei due portabandiera per il suo paese, cittadino grazie al nonno di sua madre che è venuto da lei. Gli Stati Uniti all’inizio del XX secolo. Questo sarebbe stato il momento clou per molti atleti, ma Amin sarà ricordato soprattutto per ciò che ha realizzato sul tappeto.

Non è solo la prima medaglia olimpica di wrestling per San Marino in qualsiasi stile, ma è anche il primo nella lotta libera per l’Università del Michigan. Inoltre, è la terza medaglia olimpica per San Marino in qualsiasi sport.

Dopo aver vinto un vantaggio tecnico dominante 12-2 al primo turno sul colombiano Carlos Izquierdo, Amin ha pareggiato con il favorito del torneo David Taylor nei quarti di finale.

READ  Inghilterra-Andorra: "Momento di orgoglio" per la famiglia di Conor Coady se inizia una partita di qualificazione ai Mondiali

Dopo aver perso 12-2 contro l’eventuale medaglia d’oro, Amin è tornato per sconfiggere il bielorusso Ali Shabanau, quattro volte medaglia di bronzo mondiale, in una dura e grintosa vittoria per 2-0. Amin ha controllato l’intera partita e ha posizionato il suo avversario sull’orologio delle attività due volte senza consentire alcun risultato.

Nella partita per la medaglia di bronzo contro l’indiano Deepak, vicecampione del mondo 2019, Amin ha perso 2-1 a metà. Ha rinunciato al primo takedown, ma ha segnato una mossa contro il suo avversario prima della fine del primo periodo.

Con meno di 10 secondi nel regolamento, Amin ha segnato da una gamba per avanzare 3-2. La sfida è fallita dal punto di vista di un avversario, rendendola un 4-2 finale a favore di Amin e sigillando la storia – in più di un modo.

Cosa dicono della medaglia di bronzo per Miles Amin

• Parla di questo articolo all’interno il Castello

• Guarda i nostri video e Iscriviti al nostro canale YouTube

• ascolta e Iscriviti al nostro podcast su iTunes

• Scopri di più sulle nostre pubblicazioni cartacee e digitali, mannaro

• Iscriviti alla nostra newsletter quotidiana e agli avvisi sulle ultime notizie

• Seguici su Twitter: Tweet incorporatoe Tweet incorporatoe Tweet incorporatoe
Tweet incorporato
e
Tweet incorporato e Tweet incorporato

Come noi Facebook

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x