Milik ha segnato un gol nel finale nella vittoria per 2-0 della Juventus sullo Spezia

Una splendida punizione di Dusan Vlahovic e un brillante gol nel finale di Arcadius Milik hanno regalato alla Juventus la vittoria casalinga per 2-0 contro lo Spezia in Serie A mercoledì.

Vlahovic ha segnato un ottimo calcio di punizione – il suo quarto gol stagionale in Serie A – da quasi 30 yard aprendo le marcature al nono minuto.

Emmanuel Gyasi, l’attaccante smarcato dello Spezia, ha segnato con sicurezza al 16′ solo per interrompere le sue esultanze in fuorigioco.

La rimonta di Wojciech Szczesny, dopo aver saltato le prime tre partite della Juventus per un infortunio muscolare alla coscia, è durata poco perché il portiere di testa si è infortunato alla caviglia dopo una strana caduta su calcio d’angolo dello Spezia.

Il nazionale polacco ha lasciato il campo al 42′ in barella ed è stato sostituito dal portiere dell’Italia Mattia Perin.

Il vantaggio iniziale non è servito come punto di partenza per la Juventus che non è riuscita a creare grandi occasioni e non ha messo più sforzi in porta nel primo tempo.

Il ritmo è stato riportato dopo la pausa quando la difesa disciplinata dello Spezia ha reso la vita difficile alla Juventus.

Vlahovic ha avuto una chance su calcio d’angolo di Adrien Rabiot al 66′, ma ho visto che è andata direttamente nelle mani di Dragowski.

Con la pressione in aumento dopo che la Juventus ha rifiutato una serie di occasioni, i padroni di casa hanno iniziato a commettere sempre più errori fino a quando il nuovo giocatore Milik ha raddoppiato il vantaggio al secondo minuto dei supplementari, pochi minuti dopo aver sostituito Vlahovic.

READ  Jordan Pickford rimarrà fuori dal campo mentre l'Everton si recherà a Brighton

L’attaccante polacco ha raccolto un cross di Fabio Meretti e ha segnato il suo primo gol con la Juventus con i tifosi all’Allianz Stadium che cantavano il suo nome.

“Fa sempre bene segnare e sono contento del primo gol – ha detto Milik a Sky Sport Italia -. Significa molto per me”.

“Abbiamo sofferto nel secondo tempo. Doosan è fortissimo e su questo non c’è dubbio, sono contento di aver segnato un gol e mi sto concentrando su me stesso. Alla fine è l’allenatore che sceglie chi gioca. Penso possiamo giocare insieme”.

Sabato la Juventus, quarta in classifica, giocherà contro la Fiorentina, domenica lo Spezia ospiterà il Bologna.

Il Napoli ha pareggiato 1-1 in casa dal giovane leccese, con il pareggio di Lorenzo Colombo al 31′, poco dopo il vantaggio dei padroni di casa con Elif Elmas.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x