Ministro: l’Italia sposta la sua ambasciata in Afghanistan in Qatar

Il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio partecipa a una conferenza stampa congiunta con il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov dopo il loro incontro a Roma, Italia, il 27 agosto 2021. Ministero degli Affari Esteri russo / Pubblicato tramite Reuters

CERNOBIO, 5 settembre (Reuters) – L’Italia prevede di trasferire la sua ambasciata afghana a Doha in Qatar, ha detto domenica il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio, l’ultima indicazione che i diplomatici occidentali saranno permanentemente installati fuori dall’Afghanistan a seguito della Acquisizione dei talebani. .

L’annuncio segue le precedenti indicazioni secondo cui i paesi occidentali e l’Unione europea, che hanno chiuso le loro missioni a Kabul, potrebbero utilizzare il paese del Golfo come avamposto per le loro relazioni diplomatiche con l’Afghanistan.

Diversi diplomatici si sono diretti nello stato del Golfo, che ospita l’ufficio politico dei talebani dal 2013, dopo l’evacuazione della capitale afgana alla fine del mese scorso.

Cina, Iran, Pakistan, Russia e Turchia hanno mantenuto aperte le loro ambasciate nella capitale afghana, aumentando le loro possibilità di influenzare direttamente un nuovo governo, che è in via di formazione. Per saperne di più

“Oggi mi incontrerò con l’emiro del Qatar e poi con il ministro degli Esteri perché abbiamo intenzione di trasferire a Doha l’ambasciata che avevamo a Kabul”, ha detto Di Maio, parlando in videochiamata da Doha a uomini d’affari e politici. Partecipare a una conferenza d’affari a Cernobbio sul Lago di Como.

“Il Qatar è diventato il centro delle relazioni diplomatiche rispetto a questo governo afghano che si sta formando”, ha detto Di Maio.

Fonti interne ai talebani hanno affermato che il suo fondatore, il mullah Abdul Ghani Baradar, guiderà un nuovo governo afghano che dovrebbe essere annunciato a breve.

READ  Centinaia di migranti soccorsi sbarcano nel sud Italia

Gli Stati Uniti hanno sospeso le operazioni presso la loro ambasciata a Kabul il 31 agosto, un giorno dopo che Washington ha completato il ritiro delle truppe dall’Afghanistan, ponendo fine a 20 anni di guerra culminati nel ritorno al potere del movimento intransigente dei talebani.

Segnalazione di Francesca Landini; Montaggio di Philip Pullella e Philippa Fletcher

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x