Morbidelli vince la MotoGP di San Marino e Dovizioso guida il campionato | Notizie sulle corse

Misano Adriatico (Italia): Franco Morbidelli ha conquistato la sua prima vittoria in assoluto in manche domenica quando Andrea Dovizioso ha approfittato dell’uscita da San Marino di Fabio Quartararo per guidare il campionato.
L’italiano Morbidelli ha dominato Misano Adriatico e ha preceduto il connazionale Francesco Bagnaia, su Ducati-Pramac, e lo spagnolo della Suzuki Joan Mir per la sua prima vittoria nella classe Elite MotoGP.
“Non so come sentirmi, devo ancora elaborare tutto”, ha detto a BT Sport.
“È una buona cosa, una bella sensazione. Sono così felice, mi sto godendo il momento ora. L’unica cosa che posso dire è grazie alla mia squadra, alla mia gente e a tutte le persone che hanno lavorato con me”.
Partito secondo in griglia, il 25enne pilota Yamaha SRT Morbidley ha superato il primo pilota Maverick Vinales al primo giro e non ha mai rinunciato al suo comando, finendo con oltre due secondi di vantaggio su Bagnaia in una giornata fantastica per i piloti italiani davanti di una folla limitata in casa. Suolo.
Il compagno italiano Dovizioso è tornato settimo, ma i suoi nove punti lo hanno portato a sei punti di vantaggio sul francese e leader pre-gara Quartararo, che non ha ottenuto nulla dopo essere uscito di pista per la prima volta all’ottavo giro e di nuovo più avanti in gara quando era già irraggiungibile.
Dovizioso ha anche 12 punti di vantaggio sull’australiano Jack Miller, che è dietro al pilota Ducati dopo sei Gran Premi.
Il 34enne ora non vede l’ora che arrivi il suo primo campionato MotoGP dopo essere arrivato dietro il sei volte campione Marc Marquez, che salterà il resto della stagione 2020 con un braccio rotto nella gara di apertura, in ciascuno degli ultimi tre. le stagioni.
L’unico aspetto negativo per i tifosi locali, che sono i primi a poter seguire la gara dal vivo in questa stagione a causa della pandemia di coronavirus, è l’incapacità di Valentino Rossi di conquistare il 200esimo podio dopo essere stato superato da Mir all’ultimo giro per finire quarto.
Rossi è stato salutato dal fratellastro Luca Marini per continuare il suo vantaggio nella classifica Moto 2 a 17 punti con la sua quinta vittoria in sette gare in questa stagione.
Marini ha approfittato della sua principale rivale e connazionale Ina Bastianini al terzo posto per rafforzare la sua presa sul campionato.
Il 23enne è partito in pole position dopo che l’americano Remy Gardner si è ritirato dalle corse dopo essersi rotto una mano e entrambi i piedi nel warm-up e ha tagliato il traguardo con 0,799 secondi di vantaggio sul compagno di squadra Marco Pesicchi dell’Italia.
“E’ una grande vittoria – ha detto Marini -. Senza dubbio, la mia migliore gara. Stasera festeggerò, ma non con molta gente”.
Marini e Bezzecchi corrono con il team “VR46” Sky Racing di proprietà di Rossi, e Bezzecchi è terzo in campionato, a 27 punti da Marini dopo aver superato Jorge Martin, impossibilitato a correre dopo essere risultato positivo al coronavirus.
John McVeigh si è lanciato ancora una volta per competere nel campionato Moto3 dopo aver vinto in precedenza e avvicinandosi al leader della classifica generale Albert Arenas, che è caduto.
Il britannico McPhee è terzo in classifica, a 14 punti da Arenas, dopo essere risalito in testa dalla 17° posizione in griglia della Moto 3 e aver superato il giapponese Ai Ogura, partito in pole position, di 0,037 secondi.
“E’ stata una gara pazzesca – ha detto lo scozzese – partire 17° in griglia è stato molto difficile”.
“Quando mi sono ritrovato sul dodicesimo, mi sono detto: ‘Non mi fermerò qui’ e ho continuato a spingere”.

READ  Naomi Osaka brilla per rivendicare il secondo titolo dell'Australian Open | Voice of America

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x