Morta Malika Shabazz, figlia di Malcolm X: funzionari

Figlia di un attivista per i diritti civili nero assassinato Malcom XIl dipartimento di polizia di New York ha dichiarato alla CNN che il proprietario di Shabazz è morto lunedì.

Shabazz, 56 anni, è stata trovata priva di sensi dalla figlia nella sua casa di Brooklyn, secondo il dipartimento di polizia di New York.

La polizia ha detto che la morte sembra essere stata di cause naturali in questo momento.

Bernice King, figlia del defunto Martin Luther King, Jr., ha offerto le sue condoglianze.

“Sono profondamente rattristato dalla morte di #Malika Shabazz. Il mio cuore è con la sua famiglia, i nipoti della dottoressa Betty Shabazz e Malcolm X. La dottoressa Shabazz era incinta di Malika e della sua sorella gemella Malak, quando il fratello Malcolm fu assassinato . King ha detto su Twitter.

Shabazz è la più giovane delle sei figlie di Malcolm X.

La CNN ha contattato l’ufficio del medico legale e la famiglia Shabazz.

Malcolm X era una delle voci più potenti nella lotta contro il razzismo prima di essere ucciso a New York nel 1965.

Rimane un’icona di ispirazione per gli uomini di colore e altri influenzati dalla sua trasformazione da spacciatore di strada a figura storica salutata dal defunto attore afroamericano Ossie Davis come il nostro “brillante principe nero”.

L’assassinio seguì una faida pubblica tra Malcolm X e il fondatore della Nation of Islam, Elijah Muhammad. Malcolm X Muhammad fu accusato di infedeltà e lasciò la nazione nel marzo del 1964.

Giovedì scorso, due uomini condannati per l’omicidio sono stati assolti durante un’udienza in tribunale.

Il giudice amministrativo della Corte suprema del distretto di New York, Elaine Pippen, ha approvato una mozione per ribaltare le condanne di Muhammad Abdulaziz e del defunto Khalil Islam.

READ  Romeo Dallaire esorta il Canada ad agire sul "genocidio" in Cina

var addthis_config = {services_exclude: "facebook,facebook_like,twitter,google_plusone"}; jQuery(document).ready( function(){ window.fbAsyncInit = function() { FB.init({ appId : '404047912964744', // App ID channelUrl : 'https://static.ctvnews.ca/bellmedia/common/channel.html', // Channel File status : true, // check login status cookie : true, // enable cookies to allow the server to access the session xfbml : true // parse XFBML }); FB.Event.subscribe("edge.create", function (response) { Tracking.trackSocial('facebook_like_btn_click'); });

// BEGIN: Facebook clicks on unlike button FB.Event.subscribe("edge.remove", function (response) { Tracking.trackSocial('facebook_unlike_btn_click'); }); }; requiresDependency('https://s7.addthis.com/js/250/addthis_widget.js#async=1', function(){ addthis.init(); }); var plusoneOmnitureTrack = function () { $(function () { Tracking.trackSocial('google_plus_one_btn'); }) } var facebookCallback = null; requiresDependency('https://connect.facebook.net/en_US/all.js#xfbml=1&appId=404047912964744', facebookCallback, 'facebook-jssdk'); });

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x