MotoGP Austin: Quartararo rimanda le idee tattiche per il titolo, spingerà per la vittoria | MotoGP

Il leader della MotoGP Fabio Quartararo aveva in programma di iniziare a pensare tatticamente al titolo dopo Misano.

Ma il pilota Monster Yamaha, che inizia il COTA Tour di questo fine settimana con un vantaggio di 48 punti su Francesco Bagnaia e ha ancora solo 100 punti rimasti, ora ha deciso di continuare a spingere tutto il possibile per le vittorie in gara.

Quella mentalità lo ha visto inseguire selvaggiamente il leader della corsa Bagnaia nelle fasi finali della gara di Misano, piuttosto che accontentarsi di un secondo sicuro, anche se con alcuni momenti ravvicinati mentre spingeva la M1 al limite.

“Inizieremo la gara questo fine settimana ad Austin con 48 punti, e poi ci sono altre tre gare, quindi la mia mentalità rimane la stessa di quella di Misano”, ha detto Quartaro.

“In origine il mio obiettivo non era pensare al campionato fino alla gara di San Marino, ma ho deciso di andare avanti, penso che sia la cosa giusta per me: essere nel momento e lottare per vincere se posso.

“A Misano questo ha quasi fatto venire un infarto a mia madre e mio padre si è decisamente divertito molto! L’idea l’avevo già a inizio anno ‘Non importa se combatto per il campionato o no, voglio vincere’ .”

“È stato così a Misano e voglio che rimanga così”.

Con Austin fuori calendario nel 2020, l’unica precedente esperienza di Quartararo in pista su una MotoGP è stata un settimo posto nella stagione junior con Petronas Yamaha.

READ  La pallavolo maschile continua la sua serie di vittorie consecutive con la vittoria su San Marino

“Sappiamo che Fabio vuole continuare a fare le cose una gara alla volta e concentrarsi sull’ottenere i migliori risultati, quindi il nostro obiettivo con lui sarà quello di finire di nuovo sul podio”, ha detto il team principal Massimo Merigali.

Sebbene la Yamaha non abbia mai vinto su una pista dominata da Marc Marquez, Valentino Rossi è arrivato vicino al secondo posto dietro ad Alex Rins Suzuki nel 2019, dopo che Marquez è caduto in testa.

“Il design di questo circuito è un po’ complicato, e in teoria probabilmente non è la misura giusta per la nostra moto, ma negli ultimi anni il nostro team ha ottenuto parecchi podi qui”, ha aggiunto Merigali.

Di fronte al box Monster, il nuovo compagno di squadra Franco Morbidelli prenderà parte al suo secondo evento con i colori ufficiali e con le specifiche M1 2021.

Al 18° posto al rientro da un lungo recupero al ginocchio a Misano, l’italiano ha migliorato il suo passo ma ha anche avuto diverse cadute durante i test post-gara.

“Mi piace guidare ad Austin. È una pista dura, difficile, ma mi piace molto”, ha detto Morbidley. “Nel 2019, l’ultima volta che abbiamo corso con la MotoGP, ho fatto un buon risultato [fifth for Petronas Yamaha].

“Spero di essere lì, prendere il feeling con la moto e migliorare la mia prestazione complessiva. Abbiamo fatto un ottimo passo durante i test di Misano. Ho avuto davvero più feeling nell’ultimo giro del secondo giorno rispetto al primo pochi giri nel primo giorno. Questo è davvero positivo. .

“Stiamo andando avanti e cercando di migliorare il più rapidamente possibile”.

READ  Dopo una tragedia in mare, un naufragio diventa un potente simbolo in Italia

Spera che Morbidelli possa segnare almeno punti domenica, con Ducati Lenovo ora a soli tre punti dal titolo a squadre.

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x