Motorsport: Syarifuddin in ascesa dopo il terzo podio

PETALING JAYA: Ryder Syarifuddin Azman (foto) continua a migliorare nel Campionato del Mondo FIM JuniorGP.

Il giovane ha illuminato la pista di Portimao, in Portogallo, per finire terzo sul podio quando è arrivato secondo con il tempo di 29:07.233 nel quinto round. E per renderlo memorabile, il pilota noto come Damoc ha segnato il miglior giro con il tempo di 1:47.229.

Lo spagnolo Jose Rueda di Estrella Galicia è stato davvero prepotente e coerente nella gara di 16 giri con un tempo di 29:00.772, sette secondi di vantaggio su Syarifuddin.

Un altro spagnolo, Adrian Cruces di Cuna de Campiones, ha lottato duramente per Syarif El Din ma si è piazzato al terzo posto con un tempo di 29:07.437.

Questo è il miglior risultato per Syarifuddin in Portimão.

Ha concluso 24° nel Campionato del Mondo Moto3 all’inizio della stagione ed è stato 8° nella JuniorGP lo scorso anno.

Syarif El-Din ha ottenuto il secondo posto in questa stagione in entrambe le gare del terzo round sul Circuit de Catalunya in Spagna lo scorso giugno.

Syarifuddin ha detto che lo ha fatto sentire molto sollevato di finire di nuovo sul podio.

“Faceva caldo e duro, ma potevo tenere i piedi davanti. Ci sono stati molti sorpassi e scambi di posizione, ma sono contento di essere arrivato secondo in gara”, ha detto.

“Ringrazio i miei meccanici per il buon fine settimana. 2° in qualifica e 2° in gara. Va bene. Voglio dedicarlo a tutti i malesi”.

“Speriamo che questo mi motiverà a fare bene nel sesto round (San Marino 8-9 settembre).”

READ  Yupun conclude la sua stagione con un nuovo record: The Island

L’altro malese, Daniel Syahmi Charel del team Young Talents, è arrivato 18° con il tempo di 29:33.660.

Nella classifica dei fantino, Syarifuddin è al secondo posto con 97 punti.

Rueda è davvero avanti, con 178 punti, mentre lo spagnolo David Salvador della Laglisse Academy è terzo con 95 punti. Daniel è 19° con 17 punti.

Nel frattempo, all’European Talent Cup, Hakim Danesh Ramli della SIC Racing ha avuto il cuore spezzato quando non è riuscito a finire la gara.

Aveva completato nove giri ma non poteva continuare nell’ultimo a causa di problemi tecnici con la sua moto.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x