MPS non ha bisogno di risparmiare, ma l’Italia ha bisogno di banche più grandi – AD

MPS non ha bisogno di risparmiare, ma l’Italia ha bisogno di banche più grandi – AD

ROMA (Reuters) – L’amministratore delegato del Monte dei Paschi di Siena, di proprietà statale, ha detto lunedì che non ha bisogno di un acquirente per il salvataggio, ma la partnership potrebbe aiutare altre banche italiane di medie dimensioni a crescere per servire gli interessi dell’Italia.

Lo ha detto Luigi Lovaglio a un evento organizzato dalla principale associazione bancaria italiana FABI, poco dopo che l’amministratore delegato di BPER Banca (EMII.MI) Piero Montagni ha confermato che la sua banca non ha alcun interesse ad acquistare Mps.

BPER e Banco BPM (BAMI.MI) sono visti come potenziali partner per MPS per creare un grande terzo gruppo bancario insieme ai pesi massimi Intesa Sanpaolo (ISP.MI) e UniCredit (CRDI.MI).

Il governo conservatore del premier Giorgia Meloni ha più volte affermato che una soluzione del genere aiuterebbe la concorrenza e avvantaggerebbe le imprese italiane.

Anche Banco Bpm ha più volte smentito ogni interesse per Mps.

In un apparente riferimento indiretto al Banco Bpm, il cui principale azionista dallo scorso anno è la francese Credit Agricole (CAGR.PA), Lovaglio ha detto che è importante crescere per non essere rilevati.

“Il problema non è chi vuole noi… o un importante terzo gruppo bancario in Italia per salvare MBS… il problema è raggiungere la dimensione che si può sostenere l’economia”, ha detto.

“Dimensione significa capitale. … Senza capitale sufficiente, si rischia di diventare un obiettivo di acquisizione per altri giocatori.”

Le regole dell’UE sui salvataggi bancari obbligano il governo di Roma a tagliare la sua partecipazione del 64% in MBS.

Alla domanda se la Roma potrebbe invece restare con la banca, Lovalho ha detto che una “uscita ordinata” per lo Stato rimane l’opzione migliore.

READ  "I problemi dell'Inter fuori dal campo non intaccheranno il rendimento dei nerazzurri".

Il veterano banchiere, che a novembre ha interrotto una vendita di azioni da 2,5 miliardi di euro ($ 2,7 miliardi) nei mercati difficili, ha affermato che MBS continuerà a fare bene.

“Quando dimostreremo di ottenere risultati, come faremo nel secondo e terzo trimestre, potremo sederci al tavolo dei negoziati con qualcuno che ha una visione a lungo termine ed è nell’interesse del Paese”, ha affermato. . .

($ 1 = 0,9302 euro)

(Segnalazione di Valentina Za e Andrea Mandala) Montaggio di Alexander Smith e Richard Chang

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x