Mubadala Abu Dhabi firma un accordo sull’idrogeno con la società italiana di infrastrutture energetiche Sanam

Dubai: Mubadala Investment Company ad Abu Dhabi e Sanam Company in Italia, una delle più grandi entità mondiali di infrastrutture energetiche, investiranno congiuntamente nell’idrogeno, che è classificata come una delle fonti energetiche più pulite del futuro. I due condurranno molteplici valutazioni di potenziali attività, inclusi studi di fattibilità tecnica ed economica per potenziali progetti.

L’intento è quello di “promuovere e potenziare” lo sviluppo dell’idrogeno negli Emirati Arabi Uniti e nel mondo. “Mubadala è sempre stato un pioniere e ha sostenuto un mix energetico equilibrato attraverso i nostri investimenti in società in portafoglio che contribuiscono a soluzioni energetiche pulite, convenienti e resilienti negli Emirati Arabi Uniti e oltre”, ha affermato Musabbah Al Kaabi, CEO di Emirati Investments a Mubadala .

“Questa firma con SANAM è un’estensione dei nostri sforzi congiunti per sviluppare l’economia dell’idrogeno negli Emirati Arabi Uniti e ci impegniamo a migliorare il ruolo che l’idrogeno giocherà nel soddisfare la futura domanda di energia a livello globale”.

Sanam è stata la prima azienda in Europa a testare l’iniezione di una miscela di idrogeno e gas naturale nella sua rete, ed è ancora “impegnata ad attrezzare la propria infrastruttura per trasportare quantità crescenti di idrogeno”. L’azienda ha anche costituito una business unit per sviluppare nuovi progetti per l’adozione dell’idrogeno in diversi settori come quello ferroviario e quello dell’acciaio.

READ  GameStop ha più che raddoppiato la sua quota, WallStreetBets celebra

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x