NASA: gigantesca tempesta solare colpisce la Terra. Preparati a una strana macchia solare per scattare di più

NASA: Un’enorme macchia solare di fronte alla Terra invierà una gigantesca tempesta solare verso di noi. La prima gigantesca tempesta solare dovrebbe colpire la Terra domani.

Nasa: Nuovi sviluppi sul Sole preoccupano gli scienziati sulla Terra. Una macchia solare ampia e molto attiva ruota verso la Terra. La regione centrale di questa macchia solare, chiamata AR2975, è grande quanto le due Terre messe insieme. Ora si teme che questa macchia solare, una regione attiva di attività solare, porti a molte tempeste solari o tempeste geomagnetiche contro il nostro pianeta. La macchia solare ha già innescato diversi brillamenti solari di Classe C e un brillamento solare di Classe M negli ultimi due giorni. Quest’ultimo ha anche causato una breve interruzione della radio sulle onde corte sul sud-est asiatico. Ma la cosa più spaventosa di tutte è la gigantesca espulsione di massa coronale (CME) che è stata spinta verso la Terra. Secondo la NASA, la tempesta solare risultante colpirà la Terra domani, 27 marzo.

Diverse categorie di brillamento solare

Gli scienziati rimangono cauti, anche quando affermano che l’attività delle tempeste geomagnetiche sarà secondaria e produrrà l’aurora boreale solo nell’emisfero settentrionale alle latitudini più elevate. Le preoccupazioni sono serie perché anche il rischio di attività di brillamento solare di Classe X rimane elevato. Per cominciare, i brillamenti solari sono suddivisi in 4 categorie con intensità crescente. La classe B è la classe più bassa ed è troppo piccola per ferire il suolo. I brillamenti solari di categoria C possono avere alcune conseguenze evidenti per la Terra con l’aurora boreale come prima. I brillamenti solari di classe M possono rilasciare tempeste solari che possono causare brevi interruzioni della radio e lievi danni ai satelliti nelle immediate vicinanze. Infine, i brillamenti solari di categoria X possono portare a interruzioni radio planetarie e tempeste di radiazioni di lunga durata.

READ  La sonda cinese su Marte Tianwen-1 offre il suo primo sguardo doloroso al pianeta

Domani arriverà una gigantesca tempesta solare

Il 27 marzo, secondo la NASA, una tempesta solare causata dall’impulso di un razzo verso la Terra colpirà la Terra. La maggior parte delle stime è che si tratterà di una tempesta geomagnetica moderata che molto probabilmente non causerà alcun danno al sistema di comunicazioni sulla Terra. Può ancora verificarsi una leggera perturbazione delle onde corte. Allo stesso modo, i satelliti più piccoli in orbite più alte intorno alla Terra possono subire dei danni se sono direttamente allineati con la tempesta. Tuttavia, a questo punto, non sono previsti danni significativi.

Perché queste macchie solari sono cattive notizie?

Il tempismo di questa macchia solare lo rende molto preoccupante. La NASA afferma che il sole sta entrando nella sua fase solare massima, durante la quale le attività solari sulla superficie del sole aumentano notevolmente. In un momento come questo, quando un’area attiva di queste attività si affaccia direttamente sulla Terra, si attiveranno diversi eventi di tempesta solare. Si può solo sperare che nessuno di loro sia potente come l’evento di Carrington, considerato la più grande tempesta solare che abbia mai colpito la Terra.

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x