Necrologio – Billy Youngblood – Knoll – San Marino Tribune

Billy Youngblood-Know

Billy Youngblood-Knoll, una pioniera della sua epoca, che aveva raggiunto il successo in molte aree, è stata spesso descritta come una forza della natura, ed è morta pacificamente nel sonno il 13 dicembre 2020. Aveva 97 anni. William e Lucille Kolb sono nati il ​​25 ottobre 1923 in Ontario, Canada, mentre erano lì per un impiego prolungato. Bailey si è trasferita nella sua casa d’infanzia, Appleton, Wisconsin, mentre era ancora una bambina.
Educatrice per tutta la vita, Bailey si è laureata alla Appleton High School nel 1941. Ha frequentato per la prima volta la Lawrence University, dove ha intrapreso il kappa alpha theta. Bailey si è trasferita all’Università del Minnesota nel suo secondo anno, laureandosi in inglese e belle arti con un minore in giornalismo. Si è laureata con lode nel dicembre 1944 ed è stata eletta alla Phi Beta Kappa dove è rimasta attiva, e ha servito per molti anni nel Consiglio dei consulenti PBK per la California meridionale.
La sua carriera spesso l’ha trovata l’unica donna della squadra. Al liceo, Summer ha trovato Billy che lavorava a tempo pieno al tavolo di lavorazione per Marathon Paper. Durante il college, ho progettato imballaggi per la razione K e motivi mimetici per The Container Corporation. Si trasferì a New York City nel 1948, entrò a far parte della rivista Architectural Forum, e fu presto seguita da un trasferimento a LIFE Magazine, dove trascorse un decennio come autrice pubblicitaria e direttrice dei media, la prima donna a rompere il soffitto di vetro in ogni dipartimento .

Trasferitasi a San Marino nel 1961, iniziò la famosa rubrica del San Marino Tribune “Who’s Who on Huntington”, che informava i lettori sulle tendenze attuali dei prodotti e dei servizi dei fornitori locali. Il suo prossimo progetto, San Marino Quarterly, è stato consegnato nel
Profondità delle storie e dei profili della comunità per ogni residente. Nel 1968 è stata assunta da Peat, Marwick & Mitchell per iniziare il suo primo sforzo di marketing strategico nell’ufficio di Los Angeles. Bailey è stata solo la terza donna nella storia dell’azienda ad essere promossa alla direzione. Dopo il suo pensionamento, ha lanciato la sua decennale società di consulenza di marketing e design di successo.
Anche San Marino ha beneficiato dei suoi talenti. Ha scritto e progettato Excellence in Education, una panoramica delle scuole sammarinesi. Per il Piano generale del 1990, Bailey ha curato e progettato il Rapporto finale per migliorarne l’efficacia. Successivamente, ha fatto parte del Consiglio di fondazione della Biblioteca Susan Crowell. Nella comunità più ampia, è entrata a far parte del consiglio di amministrazione di Five Acres negli anni ’80 e ha lavorato per più di un decennio. Ha anche ricoperto la carica di Presidente della Filiale di Pasadena presso Kappa Alpha Theta Alumnae. L’apprezzamento dell’importanza della vista nella sua vita privata ha reso l’appartenenza al Doheny Eye Institute un affare naturale. Nel corso di decenni di servizio alla comunità, il Rotary di San Marino l’ha onorata con il suo più alto onore, la Paul Harris Fellowship nel 2015.
È attiva nella chiesa episcopale di St. Edmund e ha servito diversi mandati nel consiglio della chiesa. A livello regionale, ha fatto parte del comitato editoriale di Episcopal News e ha lavorato per il Diocese Communications Group. Nel 1992, in occasione del 125 ° anniversario della Chiesa del Nostro Salvatore, ha sponsorizzato la cronologia della storia della parrocchia.
È sopravvissuta a suo figlio Bill, alla moglie Janice e ai nipoti Billy, Robert e Sarah. E suo figlio, Charlie, con sua moglie Glennes e le sue due nipoti, Christine e Nicole. L’amore è tornato di nuovo all’età di 82 anni quando ha incontrato e sposato il defunto Franklin Knoll.
La preghiera è prevista per il 25 ottobre 2021, il suo 98 ° compleanno, nella chiesa episcopale di St. Edmund. Invece di fiori, la famiglia invita i doni a Five Acres e al Doheny Eye Institute.

READ  Calcio: Tatarosano dimostra di essere il campione dei rigori per il Milan in Coppa Italia

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x