Necrologio Philip Irwin (2022) – San Marino, California

6 settembre 1933 – 11 gennaio 2022 Philip Donnan Irwin è morto all’età di 88 anni con i propri cari al suo fianco l’11 gennaio 2022. Phil è nato a Madison, Wisconsin, il 6 settembre 1933 dal generale di brigata Constant “Pete” Irwin e Dorothy Elving Irwin. La famiglia di sua madre era una famiglia fondatrice di San Mateo, in California. Suo padre era un ufficiale dell’esercito in carriera che prestò servizio come 31° comandante della fanteria degli Stati Uniti nelle Filippine e come membro di spicco dello staff del generale Douglas MacArthur durante la seconda guerra mondiale. Durante la crescita, Phil e la sua famiglia hanno vissuto a Fort Leavenworth, Kansas; Washington DC; Manila, Isole Filippine; Hillsborough, San Francisco, California e New York. Dopo il ritiro del padre dall’esercito, la famiglia si stabilì nella città natale di suo padre di Laramie, nel Wyoming, dove Phil, uno studente sempre illustre, frequentò il liceo e l’università di suo padre, l’Università del Wyoming. Si è laureato in storia nel Wyoming, è stato membro della confraternita di Phi Beta Kappa e Sigma Nu e si è laureato tra i migliori della sua classe. Dopo la laurea, Phil è venuto in California per frequentare la Stanford Law School, dove è stato editore per la Stanford Law Review e membro dell’Ordine del Coif. Da giovane del Wyoming era umile rispetto ai suoi compagni di classe di scuole prestigiose e li sorprese tutti diplomandosi primo nella sua classe nel 1957. Dopo la laurea alla Stanford University, scelse di entrare a far parte dello studio legale O’Melveny & Myers in e presto Los Angeles comprò la sua prima casa a Pasadena. Raramente nel mondo di oggi, Phil ha iniziato a lavorare presso O’Melveny all’età di 23 anni nel 1957 ed è stato per sempre devoto a O’Melveny, non lasciandolo mai fino a 64 anni dopo, nel gennaio 2021. Attraverso O’Melveny. Si è laureato in diritto tributario ed è diventato socio nel 1965. Per celebrare la sua adesione, la sua famiglia gli ha regalato una Ford Mustang decappottabile del 1965 che ha guidato in centro a lavorare per la maggior parte della sua vita. Le persone hanno regolarmente commentato di vederlo sull’autostrada Pasadena nella sua amata macchina da cima a fondo. Mentre era alla O’Melveny, è stato Presidente del Servizio fiscale dal 1985 al 1990 e per molti anni è stato Presidente dell’USC Tax Institute, uno dei migliori seminari fiscali della nazione. È stato premiato nel 2002 dalla Los Angeles County Bar Association con il Dana Latham Memorial Award in onore di un leader del tax bar di Los Angeles che ha dato un contributo eccezionale alla società e alla professione legale in materia fiscale. In qualità di amministratore fiduciario della Mackenzie Foundation da oltre 40 anni, Phil ha apprezzato l’assegnazione di borse di studio a studenti meritevoli che frequentano le scuole di medicina in California. Phil è stato un fan degli sport per tutta la vita e ha letto bene la pagina dello sport ogni giorno. L’amore di Phil per il baseball è iniziato quando viveva a New York City, dove ha assistito alle sue prime partite di campionato. Gli piaceva raccontare la storia del suo insegnante di matematica alla Trinity School mentre accompagnava l’intera classe all’Opening Day for the Dodgers. Ha iniziato a giocare a baseball organizzato nel Wyoming, giocando all’American Legion Baseball da adolescente e poi al college per l’Università del Wyoming e una squadra semi-professionista a Cody, nel Wyoming. Fu felice quando i Dodgers arrivarono a Los Angeles e partecipò a diverse partite tra cui la partita inaugurale nel 1958 al Colosseum, il primo campionato del mondo a Los Angeles nel 1959 e la prima partita al Dodger Stadium nel 1962. I suoi figli fanno squadra nel San Marino Little League e Pony League e in seguito si è divertito ad assistere alle partite dei suoi nipoti sportivi. Phil è stato tenuto aggiornato con gli sport di Stanford e ha guardato regolarmente e ha fatto il tifo per diverse squadre sportive di Stanford. Non c’è dubbio che il posto preferito di Phil per trascorrere del tempo fosse con la sua famiglia nella sua bella casa a San Marino dove si trasferirono nel 1969. Phil amava le caratteristiche storiche della casa costruita nel 1924 e fece amicizia con Wallace Neff Jr., che pubblicò un libro sull’eredità di suo padre Wallace Neff l’architetto che mette in risalto la casa di un elefante. Phil fu lieto di portare i suoi amici e i gruppi della comunità nella casa e nei giardini. Uno dei suoi passatempi preferiti era giocare a tennis con gli amici nel suo campo seguito da un bicchiere di vino e da una bella conversazione nel patio. Phil ama anche passare il tempo in spiaggia e lui e la sua famiglia si sono divertiti a trovare una casa in Beach Road a San Juan Capistrano per molti anni. Phil era appassionato di storia americana ed europea con un’attenzione particolare alla storia della seconda guerra mondiale. Aveva una memoria incredibile che era leggendaria quando si trattava di diritto tributario, nonché la sua conoscenza della storia, compresa la storia del baseball e le statistiche. Può raccontare storie toccanti di battaglie della seconda guerra mondiale e ricordare le opere teatrali in una serie globale di giochi dei decenni passati. Amava i libri per tutta la vita, leggeva e imparava sempre. Poteva essere ascoltato regolarmente suonare classici folk e melodie swing al pianoforte, un’abilità che ha perfezionato da adolescente. Phil è stato un esempio di integrità, duro lavoro, impegno e responsabilità. La sua etica del lavoro è stata un’ispirazione e ha detto ai suoi figli che i suoi risultati non erano dovuti a un talento unico, ma semplicemente al duro lavoro e al suo miglior sforzo. Ha ottenuto il suo primo lavoro all’età di nove anni quando era un impiegato a San Francisco e non ha mai smesso di lavorare. Nonostante tutti i suoi successi, Phil era una persona gentile e umile, sempre più interessata a parlare degli altri che di se stesso. Il ruolo preferito di Phil era quello di essere un marito, padre e nonno orgoglioso e amorevole. Lascia la moglie di 36 anni, Sandra McMahan Irwin, e i suoi quattro figli: Jane Laudman (Scott), Jim Irwin, Victoria Hawks (Michael) e Philip Irwin Jr.; il figliastro di Everett Kane (Laura); E quattro nipoti: Camille Shannon (Cage), Clinton Hawkes, Mason Hawkes e Donan Loudman. Phil morì dai suoi genitori, dal fratello David Irwin e dalla figlia Katherine Schultz. L’arresto è stato effettuato in particolare. In un secondo momento si terrà una celebrazione della meravigliosa vita di un elefante. Le donazioni in sua memoria possono essere fatte a: San Marino Little League (2275 Huntington Drive #248, San Marino, CA 91108) o San Marino Schools Foundation (1665 West Drive, San Marino, CA 91108).

READ  Festeggiando la Festa della Repubblica in Italia - Xinhua

Inserito da San Gabriel Valley Tribune il 6 marzo 2022.

34465541-95D0-45B0-BEEB-B9E0361A315A
Per piantare alberi in memoria, visita negozio di simpatia.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x