Subito una grana per Stefano Cassani Devi essere libero da ustioni per almeno 88 minuti, insieme al detonatore Nicola d’Este Per ogni notte muscolare, al suo posto Nico Manara. Tanto più che Forlì aveva una bellissima opera in corallo dei Biancazzurri, poi aggiungo un minuto: colpo di testa che termina a lato. Se invece c’è coordina bene e calcia al volume, ribattu sul più bello. Il primo tempo è molto intenso da una parte all’altra, con tanti tifosi: la squadra giusta ma a volte preferisce difendere e a volte non arriva. E si ritornerà sullo 0-0. Ripresa che si apre con un brivido per il Victor: Qeros lafacing with il mancino, passando a un centimetro dall’incrocio. Un giro di cazzi e un punto di partenza nella dieci provata città di Sangiuliano, che costa cucina, spesa e guida dietro l’angolo. Gli ospiti provano a crècere: il solito Qeros calcia dal limite, Pazzini si accartoccia su se stesso e blockca. Nel momento più complicato, Victor costa una chance in più per la parte: Arlotti salta fino in fondo e chiede di affiancare Manfrin, fermando l’ingerenza di Portier Gialoverdi. A volte il risultato non è molto vicino. Perché quando Onofri schiaccia sul Secondo palo ma manda alto over la traversa. Turna a Persiano vede Sangiuliano: un’alleanza con una situazione impossibile, impensabile. Al 90′, area di Victor San Marino: corner di Alessandro Tosi, Stacco Imprioso di Adamo Haruna che non si stacca da Manfrin. Applica Acquaviva ad un prodotto base: 1-0 in favore del Titany, è stato istituito a causa di nuove voci. Il comunicato prosegue raccontando la sua storia positiva: E’ la sorpresa del Girone D.

READ  La campagna Holger Rune 2021 US Open mostra le qualifiche per un futuro luminoso


Riproduzione Riservata©