Nico Magnion lascia i Golden State Warriors in Serie A

Nico Magnion ha messo in scena una superba esibizione per la squadra nazionale di basket italiana alle Olimpiadi, lasciando molti fan dei Golden State Warriors a chiedersi se potrebbe avere un impatto ancora maggiore la prossima stagione.

Sfortunatamente per i fan dei Warriors, queste domande rimarranno senza risposta ora che Mannion ha scelto di lasciare la NBA e firmare un accordo con la Virtus Bologna in Italia, secondo Jordan Schultz di ESPN.

I Warriors hanno scelto il Mannion nel secondo turno del Draft NBA 2020 dall’Università dell’Arizona. Mannion ha giocato 30 partite per i Warriors la scorsa stagione, dividendo il suo tempo tra NBA e League G, con una media di 12,1 minuti e 4,1 punti a partita.

Alle Olimpiadi, Mannion ha mostrato perché era una recluta a cinque stelle che si è diplomata al liceo. Mannion ha concluso le Olimpiadi con una media di 12,5 punti e 4,5 assist nelle quattro Olimpiadi.

Nelle qualificazioni olimpiche, Mannion è stato più dinamico, perdendo 17,5 punti e 4,0 assist a partita in un tiro potente al 48,4% dal campo.

Mannion si unirà ora alla Virtus Bologna nel basket di Serie A, legandosi agli ex giocatori NBA Milos Teodosic e Kevin Hervey. Tuttavia, se Mannion sceglie di tornare in NBA dopo il suo periodo in Italia, i Warriors manterranno comunque i loro diritti di free agent limitati.

Per colmare il divario Mannion nell’elenco, deve essere Secondo quanto riferito, i guerrieri hanno firmato Chris Chiusa, ex guardia dei Brooklyn Nets.

READ  Calendario eventi zona San Marino: scopri cosa succede questa settimana

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x