Nigeriani ed ex commissario non sono d’accordo sulle accuse di razzismo in Italia | The Guardian Nigeria Notizie

Osaz Osimuengi Iro

I nigeriani in Italia hanno negato le recenti accuse dell’ex commissario per le arti, la cultura, il turismo e gli affari della diaspora nello stato di Edo, Osaz Osimwenge-Ero, secondo cui il governo italiano avrebbe maltrattato i nigeriani residenti in Italia.

Osmoenge Iru, tornato di recente in Nigeria dopo essere stato rilasciato dalla detenzione in Italia, ha affermato che più di 300 nigeriani sono detenuti illegalmente nelle carceri di quel paese.

Ha anche affermato che il governo italiano lo aveva detenuto per errore, aggiungendo:
Sono stato vittima della discriminazione razziale e della manipolazione di un pubblico ministero corrotto nel sistema giudiziario italiano. Molti nigeriani sono nella mia situazione in Italia».

Ma il Welfare Officer dell’Unione nazionale delle associazioni nigeriane in Italia (NUNAI), Michael Obote, in un comunicato a Benin City, ha smentito le accuse dell’ex commissario Edo.

Il gruppo ha sottolineato che le autorità italiane non hanno mai preso di mira i nigeriani con vessazioni o discriminazioni razziali. Obote ha sostenuto che se il governo e la magistratura italiani fossero stati corrotti e discriminatori dal punto di vista razziale come affermato da Osmoenge Eero, la magistratura italiana non lo avrebbe rilasciato dalla detenzione in quanto non vi erano prove sufficienti per le accuse contro di lui.

Ha detto che almeno 100.000 nigeriani vivono attualmente in Italia con alcune coppie sposate tra i due paesi, osservando che ciò non sarebbe stato possibile se le accuse di Osemwengie-Ero fossero vere.

Le autorità italiane non hanno preso di mira i nigeriani per molestie o discriminazioni nei loro confronti. Nello specifico, abbiamo oltre 100.000 nigeriani che vivono legalmente in Italia».

READ  Saint Paul, Whittier Christian apre la strada - San Gabriel Valley Tribune

Sono impegnati in affari legittimi e alcuni si sono integrati nella società italiana e hanno sposato italiani, mentre alcuni italiani hanno anche sposato nigeriani.

Alcuni hanno anche ottenuto la cittadinanza. Sicuramente, se le autorità italiane prendono di mira i nigeriani per maltrattamenti, allora come ha fatto il paese a concedere ai nigeriani una buona residenza in Italia? Perché non sono stati arrestati e imprigionati più di 100.000 nigeriani?

“È anche sorprendente che Osemwengie-Ero abbia accusato la magistratura italiana di corruzione e manipolazione. La magistratura corrotta lo ha processato e rilasciato per prove insufficienti, il che significa che la magistratura è giusta e trasparente.

Obote Osmoenge Iro ha quindi messo in guardia dall’usare la sua ambizione politica per mettere a repentaglio i rapporti tra nigeriani e italiani, osservando che le accuse dell’ex commissario potrebbero causare malintesi tra i due paesi.

Ha anche esortato l’ex commissario a lasciare in pace i nigeriani in Italia ea smettere di usare le sue ambizioni politiche per creare loro problemi, sottolineando: “La vita dei nigeriani in Italia è più grande della sua ambizione politica”.

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x