Notizie dall’Ucraina: la Russia è inadempiente sul suo debito estero, secondo Standard & Poor’s

La Russia ce l’ha colpa all’estero religione Perché offriva obbligazionisti Pagamenti in rubliE non in dollari, ha affermato l’agenzia di rating Standard & Poor’s.

La Russia ha tentato di pagare in rubli per un’obbligazione denominata in dollari con scadenza il 4 aprile, ha affermato Standard & Poor’s in una nota venerdì. Ciò equivale a un “default selettivo”, ha affermato l’agenzia, perché è improbabile che gli investitori siano in grado di convertire il rublo in “dollari equivalenti agli importi originariamente dovuti”.

Secondo S&P, un’inadempienza selettiva viene dichiarata quando un’entità è inadempiente su un’obbligazione specifica ma non su tutto il suo debito.

Mosca ha un periodo di grazia di 30 giorni dal 4 aprile per i pagamenti di capitale e interessi, ma Standard & Poor’s ha detto che non si aspettava di convertirli in dollari date le sanzioni occidentali che minano la sua “disponibilità e capacità tecnica di rispettare i suoi termini e condizioni .” Impegni.

Un default completo in valuta estera sarebbe il primo della Russia in più di un secolo, quando il leader bolscevico Vladimir Lenin ripudiò le obbligazioni emesse dal governo zarista.

La Russia quasi non riesce a passare 315 miliardi di dollari in riserve valutarie Come risultato delle sanzioni occidentali imposte dopo l’invasione dell’Ucraina. Fino alla scorsa settimana, gli Stati Uniti Ha permesso alla Russia di utilizzare alcuni dei suoi beni congelati Per ripagare alcuni investitori in dollari. Ma da allora il Tesoro degli Stati Uniti ha negato al paese l’accesso alle sue riserve Le banche statunitensi, parte dei loro sforzi per intensificare la pressione sul presidente russo Vladimir Putin e ridurre il fondo di guerra.

READ  Una poliziotta di 29 anni diventa la prima poliziotta di Chicago ad essere uccisa in uno scontro sanguinoso dal 2018

JPMorgan stima che la Russia avesse circa 40 miliardi di dollari di debito in valuta estera alla fine dello scorso anno, di cui circa la metà detenuto da investitori stranieri.

Mosca si prepara ad andare in tribunale

La Russia ora sta pianificando di intraprendere un’azione legale.

“Faremo causa perché abbiamo adottato tutte le misure necessarie affinché gli investitori ricevano i loro pagamenti”, ha detto lunedì il ministro delle finanze Anton Siluanov al quotidiano pro-Cremlino Izvestia.

Ha aggiunto: “Mostreremo la prova del tribunale dei nostri pagamenti, per confermare i nostri sforzi per pagare in rubli, proprio come abbiamo fatto in valuta estera. Non sarà un processo semplice”. Non ha detto chi la Russia intende perseguire.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha affermato in una conferenza stampa la scorsa settimana che qualsiasi inadempienza sarebbe “artificiale” perché la Russia ha i dollari da pagare e non può accedervi.

“Non ci sono motivi per un vero default”, ha detto Peskov. “Neanche vicino.”

La Russia ha compiuto grandi sforzi per raggiungere questo obiettivo supportato artificialmente rublo – qualsiasi Affondando fino al 40 percento a meno di un centesimo americano nei giorni successivi all’invasione, anche aumentando i tassi di interesse al 20% e costringendo gli esportatori a scambiare la maggior parte dei loro guadagni in valuta estera con rubli.

Tale misura è ancora in vigore, ma la banca centrale ha deciso di allentare alcune altre restrizioni, ha riferito Reuters lunedì, e ha annunciato la scorsa settimana che avrebbe ridotto i tassi di interesse al 17%.

Il rublo è stato scambiato lunedì a 79 contro il dollaro USA, secondo i dati Refinitiv. È circa il cinque percento più debole di sabato.

David Goldman e Chris Liakos hanno contribuito alla relazione

rimaniamo in contatto

Hai domande sull’attacco all’Ucraina? e-mail dotcom@bellmedia.ca.

  • Per favore includi il tuo nome, posizione e informazioni di contatto se sei disposto a parlare con un giornalista con CTV News.

  • I tuoi commenti possono essere utilizzati nella storia di CTVNews.ca.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x