Notizie scientifiche | I ricercatori decodificano la dinamica degli elettroni

Washington [US], 4 luglio (ANI): È stato recentemente scoperto che un nuovo metodo per la determinazione orbitale quantistica che consente la spettroscopia fotoelettrica tramite tunneling di ionizzazione fornisce una misurazione a risoluzione sub-micro e temporale della dinamica degli elettroni.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Advanced Photonics.

Il movimento degli elettroni negli atomi e nelle molecole è di fondamentale importanza per molti processi fisici, biologici e chimici. L’esplorazione della dinamica degli elettroni all’interno di atomi e molecole è essenziale per comprendere e manipolare questi fenomeni. La spettroscopia pump-probe è la tecnica tradizionale.

Il Premio Nobel per la Chimica 1999 fornisce un esempio ben noto in cui gli impulsi laser pompati a femtosecondi hanno studiato il movimento atomico coinvolto nelle reazioni chimiche. Tuttavia, poiché la scala temporale del movimento degli elettroni all’interno di atomi e molecole è dell’ordine dell’attosecondo (10-18 secondi) anziché dei femtosecondi (10-15 secondi), sono necessari impulsi ad attosecondi per sondare il movimento dell’elettrone.

Con lo sviluppo della tecnologia ad attosecondi, sono diventati disponibili laser con durate di impulso inferiori a 100 attosecondi, offrendo opportunità per studiare e manipolare la dinamica degli elettroni in atomi e molecole.

Un altro metodo importante per sondare la dinamica degli elettroni si basa sulla ionizzazione a effetto tunnel di forte campo. In questo metodo, un potente laser a femtosecondi viene utilizzato per indurre la ionizzazione tunnel, un fenomeno quantomeccanico che fa sì che gli elettroni passino attraverso la barriera potenziale e fuoriescano da un atomo o una molecola.

Questo processo fornisce informazioni codificate otticamente sulla dinamica degli elettroni ultraveloci. Sulla base della relazione tra il tempo di ionizzazione e il momento finale del fotoelettrone tunnellizzato ionizzante, la dinamica dell’elettrone può essere osservata con precisione sulla scala degli attosecondi.

READ  Il telescopio spaziale Hubble cattura una vista straordinaria dell'eterea "galassia perduta"

La relazione tra tempo di ionizzazione e momento finale di un fotoelettrone tunnellizzato è stata teoricamente determinata in termini di un modello “orbitale quantistico” e l’accuratezza della relazione è stata verificata sperimentalmente.

Ma l’identificazione degli orbitali quantistici che contribuiscono alla produzione di fotoelettroni nella ionizzazione tunneling a campo forte è rimasta un mistero, così come il modo in cui orbitali diversi corrispondono in modo diverso ai tempi di quantità di moto e di ionizzazione. Quindi, definire gli orbitali quantistici è vitale per studiare i processi dinamici ultraveloci usando il tunneling di ionizzazione.

I ricercatori della Huazhong University of Science and Technology (HUST) hanno proposto uno schema per identificare e pesare gli orbitali quantistici nella ionizzazione tunneling a forte campo. Nel loro schema, viene introdotta una seconda frequenza armonica (SH) per disturbare il processo di ionizzazione tunneling.

La perturbazione SH è molto più debole del campo fondamentale, quindi non cambia il momento finale dell’elettrone diretto verso la ionizzazione. Tuttavia, può alterare significativamente l’uscita del fotoelettrone, a causa della natura altamente non lineare della ionizzazione tunnel. A causa dei diversi tempi di ionizzazione, diversi orbitali quantistici hanno risposte diverse al campo SH sovrapposto.

Modificando la fase del campo SH rispetto al campo pilota sottostante e osservando le risposte di uscita dei fotoelettroni, è possibile determinare con precisione gli orbitali quantistici degli elettroni ionizzanti tunnel.

Sulla base di questo schema, possono essere risolti i misteri dei cosiddetti orbitali quantistici “lunghi” e “corti” nella ionizzazione tunneling a campo forte e il loro contributo relativistico alla produzione di fotoelettroni in ogni momento può essere misurato con precisione. Questo è uno sviluppo molto importante per l’applicazione del tunneling a ionizzazione a campo forte come metodo per la spettroscopia fotoelettronica.

READ  Eclissi lunare totale visibile nei cieli delle Filippine stasera - Philippine Canadian Inquirer

Uno sforzo di squadra collaborativo guidato da studenti laureati HUST Jia Tan, sotto la supervisione del professor Yueming Zhou, insieme a Shengliang Xu e Xu Han, sotto la supervisione del professor Qingbin Zhang, lo studio indica che l’ologramma generato dal contributo multi-orbitale di lo spettro può fornire Il fotovoltaico fornisce preziose informazioni sulla fase dell’elettrone tunnellizzato.

Il suo pacchetto d’onde codifica ricche informazioni sulla dinamica degli elettroni atomici e molecolari. Secondo Peixiang Lu, professore HUST, vicedirettore del Laboratorio nazionale di optoelettronica di Wuhan e autore senior dello studio, “La misurazione della risoluzione spaziotemporale e sublineare della dinamica degli elettroni è resa possibile grazie a questo nuovo schema per la risoluzione e la pesatura degli orbitali quantistici. ” (Ani)

(Questa è una storia inedita, generata automaticamente dal feed di notizie condiviso, lo staff potrebbe non aver modificato o modificato il testo del contenuto)

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x