O’Driscoll dice che la partita dell’Italia dà a Pharrell una possibilità di fare esperienza

Brian O’Driscoll lo sapeva.

“È difficile non interpretare il tuo capitano se è in forma, soprattutto se stai cercando di prepararti per la partita con l’Inghilterra”, dice.

Questo è da un leader irlandese all’altro.

In una giovane generazione di circa sette anni, il divario tra i due giocatori iconici non è troppo ampio. Sexton, che è stato in buona forma e in buona salute, potrebbe dare a Farrell lo stesso aspetto che ha dato due anni fa quando è stato escluso con una serie di dieci minuti contro la Francia nel 2020, se gli fosse stato suggerito di allontanarsi dall’Italia. Lo sapremo oggi.

O’Driscoll aveva avanzato solide ragioni per la sua scelta quando era il capitano dell’Irlanda e crede che se Farrell vuole vedere come Joey Carbery può gestire dall’inizio questo fine settimana, il giocatore nella posizione non terrà la porta aperta per Monster.

E l’outsider della vecchia maglia di O’Driscoll, Gary Ringrose, non avrebbe invitato James Hume dell’Ulster nel suo magazzino per un’incursione.

“E’ dura”, dice O’Driscoll. “Mi piacerebbe vedere Joey ottenere più tempo per giocare, non necessariamente solo questo fine settimana, ma durante tutto l’anno. Devono trovare un modo perché non puoi contare, andare ai Mondiali, su un ragazzo della senior Sexton anni Non puoi mettere tutte le tue uova nello stesso paniere.

“Ha avuto un infortunio ai tessuti molli la scorsa settimana. Succede naturalmente. Più invecchi, più ne hai”.

“Dobbiamo solo tenere a mente che diamo ai giocatori della Serie 2 immaginati abbastanza tempo per giocare e assicurarci che siano attrezzati e pronti per l’esperienza di gioco necessaria per le partite della Coppa del Mondo”.

READ  Qualificazioni Mondiali Europei 2022: calendario, fase a gironi, formato spareggi, finali | notizie di calcio

Ma il critico di O’Driscoll non è più il giocatore di O’Driscoll. Quando aveva 13 anni, e la sua posizione non è mai stata minacciata, in quasi tutta la sua carriera c’era una netta differenza nel modo in cui sia il critico 43enne che il 23enne lo vedevano.

L’analista televisivo O’Driscoll vede un vantaggio nella selezione di Farrell di giocatori come Carbery o Hume e altri. Con l’avvicinarsi della Coppa del Mondo, ci deve essere una profondità realistica nella squadra. Ma come uomo competitivo e ambizioso, non era qualcosa che gli sarebbe piaciuto personalmente.

“Il giocatore si metterà sempre al primo posto in classifica, cerca di convincere l’allenatore a sceglierli”, dice. “L’ultima cosa che vuoi fare è dare una possibilità a qualcun altro. A meno che tu non sia completamente a tuo agio e tu non sia il numero uno, anche allora, per dare a qualcuno la possibilità di impressionarlo, prendersi del tempo per giocare sotto la sua cintura non è mai una bella sensazione .

mucca da latte

“Non riesco a immaginare che Gary Ringrose incoraggerà mai James Hume nella squadra. Potrebbe essere generoso nell’allenamento e nella condivisione delle sue conoscenze. Ma alla fine penso che proverà a mantenere la maglia numero 13 per altrettante partite di prova. di fila come può per consolidare la sua posizione di numero uno e non cedere. Qualsiasi incumbent ha l’opportunità di impressionare l’allenatore”.

L’Italia è una delle squadre che offre all’Irlanda alcune opportunità di prova limitate che squadre come Francia e Inghilterra non hanno. La dipendenza dell’Irlanda dalle Sei Nazioni per competere bene e mantenere gli interessi è sempre stata confinata alla prudenza e alla concorrenza finanziaria dell’IRFU. È la mucca irlandese del rugby.

READ  Will Connors stabilisce lo standard backrow a Roma

Ma l’altro imperativo deve essere guardare oltre il centro Bundee Aki, Robbie Henshaw e Ringrose. Guardando oltre i linebacker Hugo Keenan e Mac Hansen o Michael Lowery, che si considera anche un vice; Guardando oltre Sexton, Tudge Furlong e Andrew Porter. L’esperto, non il giocatore, O’Driscoll farà cambiamenti per l’Italia?

“Sarò onesto con te”, dice. Questa è una delle partite del Sei Nazioni in cui ti senti come se avessi il potere di cambiare le cose e prendere tutto ciò che l’Italia ti lancia, soprattutto giocando in casa.

“Quindi mi sento come se tu potessi mettere tre o quattro giocatori lì dentro e non perdere molto e dare a quei giocatori un tempo di gioco inestimabile e aumentare la loro fiducia. Siamo tutti giocatori fiduciosi e soprattutto se fai bene ti dà fiducia. Inoltre dà alla tessera del tecnico la sicurezza di poter contare su di te”.

Dice che l’ultima questione è se Farrell vuole portarne due o tre in Francia per la Coppa del Mondo 2023. In termini di tempo, Farrell non ha molti soldi, per eguagliare un altro giocatore come Carbery, un giocatore con tempo di gioco garantito che se Sexton fosse infortunato non sarebbe considerato un indebolimento della squadra.

Con un tour in Nuova Zelanda quest’estate e un tour internazionale in autunno, nonché il Campionato Sei Nazioni 2023, non c’è molto spazio per salutare i giocatori non principianti.

“Conor Murray è un altro ragazzo che probabilmente ricoprirà il suo ruolo alla fine]e giocherà contro un avversario se arriva la spinta, quindi se c’è abbastanza fiducia …” dice O’Driscoll, che parla come ambasciatore della Guinness.

READ  L'italiana Elisa Balsamo vince il primo titolo mondiale importante in super velocità

“Il più delle volte, ne vuoi portare solo due. [outhalves] Ma con il fatto che Johnny è un po’ più grande, probabilmente dovrai stare attento e portarne un terzo. Dipende solo da chi è.

bilanciamento del verbo

È eliminato 10? Vede anche Joey come 15 opzioni praticabili, il che copre alcune posizioni e lascia che Johnny e Jack [Carty] Essere 10 anni a tutti gli effetti? “

La bellezza della Nuova Zelanda quest’estate è che Sexton può viaggiare, giocare una o due partite e poi tornare a casa e mantenere un equilibrio tra il tempo della partita e il potenziale infortunio. Finora nel Sei Nazioni ha dimostrato più che mai quanto rimanga fondamentale.

“Non so se Johnny andrà lì. Probabilmente farà due o tre audizioni”, dice O’Driscoll. “Ma penso che nei prossimi mesi sarà [Carbery] Ha bisogno di più inizi.

“Incoraggerei sicuramente Joey ad avere più tempo per giocare e forse è tempo per lui in Nuova Zelanda”.

Al momento, l’Italia e Farrell sono un tessuto di giocatori o una vera e propria spinta al centro della classifica del Sei Nazioni.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x