Olimpiadi di Tokyo: il piccolo paese che ha inviato solo cinque atleti ai Giochi e ha vinto tre medaglie

Alessandra Pirelli e Gian Marco Berti di San Marino rivedono le loro medaglie d'argento dopo l'evento Mixed Team Trap.

Kevin C. Cox / Getty Images

Alessandra Pirelli e Gian Marco Berti di San Marino rivedono le loro medaglie d’argento dopo l’evento Mixed Team Trap.

La piccola nazione europea di San Marino ha finalmente vinto le sue prime medaglie olimpiche, circa 61 anni dopo il suo debutto ai Giochi del 1960.

Il minuscolo paese è il quinto più piccolo al mondo, occupa solo 61 chilometri quadrati del continente europeo e ospita circa 33.860 cittadini.

Ma giovedì 29 luglio è diventato il paese più giovane della storia a vincere una medaglia olimpica.

Ma ciò che è ancora più grande per San Marino è vincere tre medaglie dopo aver inviato solo cinque atleti ai Giochi di Tokyo.

Leggi di più:
* Il grande cambiamento che ha portato Elise Andrews a vincere una medaglia d’argento a Tokyo
* Olimpiadi di Tokyo: la campagna olimpica di Simone Biles non era “quello che immaginavo o sognavo” ma “lei amerà per sempre”
*Born to Ride: Jessica Springsteen si laurea dall’ombra di Bruce alle Olimpiadi di Tokyo
*La moglie della medaglia olimpica lo saluta due settimane dopo la sua nascita e non sarà a casa per mesi
* Tamera Mensah-Stoke diventa la prima donna di colore a vincere un oro olimpico nel wrestling

Alessandra Pirelli ha vinto la medaglia di bronzo nel tiro al piattello femminile, dopo aver perso di misura a Londra 2012 quando fu la prima a mancare in un avvincente triple match nello stesso evento.

Pirelli è stata molto felice di salire sul podio a Tokyo dopo la sua precedente delusione.

La sammarinese Alessandra Pirelli alla conquista della medaglia di bronzo nella gara di tiro al volo femminile alle Olimpiadi di Tokyo.

Kevin C. Cox / Getty Images

La sammarinese Alessandra Pirelli alla conquista della medaglia di bronzo nella gara di tiro al volo femminile alle Olimpiadi di Tokyo.

“Sono così orgogliosa che abbiamo lavorato duramente per arrivare qui”, ha detto dopo aver ricevuto la sua medaglia.

“A Londra ci siamo avvicinati alla medaglia, ma non sul podio. Ora siamo saliti sul podio. Durante la finale, quando è uscito il quinto lanciatore, ho pensato: ‘Non voglio essere di nuovo quarto, quindi Devo farlo.'”

La medaglia di bronzo di San Marino Alessandra Pirelli si asciuga le lacrime sul podio dopo le finali di tiro a segno femminile.

Kevin C. Cox / Getty Images

La medaglia di bronzo di San Marino Alessandra Pirelli si asciuga le lacrime sul podio dopo le finali di tiro a segno femminile.

“Questa non è la mia prima Olimpiade, ma è la prima medaglia per me e per il mio Paese. Siamo un Paese piccolo ma siamo molto orgogliosi.

“Sono decisamente pazzi, piangono. Non lo so, ma ora sono sicuri. Non c’erano pressioni, ma solo supporto dal mio Paese, dalla mia squadra, dalla mia federazione e dal Comitato Olimpico”.

Gian Marco Berti e Alessandra Pirelli hanno mantenuto la calma conquistando l'argento per San Marino nell'evento Mixed Team Trap.

Kevin C. Cox / Getty Images

Gian Marco Berti e Alessandra Pirelli hanno mantenuto la calma per rivendicare l’argento per San Marino nell’evento misto trap a squadre.

Pirelli ha vinto anche un argento con Gian Marco Berti nel tiro misto al poligono di tiro dell’Alaska, perdendo contro la Spagna, ma vincendo sugli Stati Uniti.

Il lottatore Miles Amin ha poi vinto la terza medaglia per San Marino, conquistando la medaglia di bronzo nella gara di lotta libera maschile.

In tal modo, Amin è diventato il primo vincitore di una medaglia olimpica di wrestling di San Marino.

Amin ha pareggiato con l’indiano Deepak Bonya, medaglia d’argento mondiale del 2019, battendolo 3-2 con un tiro con una gamba sola all’ultimo minuto per vincere.

Amin, dallo stato americano del Michigan, come San Marino a causa della nazionalità Sámarenza della sua famiglia, il Detroit Free Press rapporti.

Il sammarinese Miles Nazim Amin ha sconfitto l'indiano Deepak Bonya nella gara di lotta libera maschile di 86 kg per la medaglia di bronzo.

Maddy Meyer/Getty Images

Il sammarinese Miles Nazim Amin ha sconfitto l’indiano Deepak Bonya nella gara di lotta libera maschile di 86 kg per la medaglia di bronzo.

Il nonno materno arrivò negli Stati Uniti da San Marino nei primi anni del 1900. Richiedendo il diritto di rappresentare San Marino, Amin e suo fratello maggiore, Malik, non possono rappresentare ufficialmente gli Stati Uniti nelle competizioni internazionali di wrestling.

Amin ha detto che la decisione di cambiare è stata difficile.

“Io e mio fratello, entrambi giuriamo fedeltà agli Stati Uniti prima di ogni altra cosa”, ha detto Amin. Livingston Dalee nel 2019.

“È il paese in cui viviamo. Sarei stato in grado di competere per un posto e avrei avuto ottime possibilità di entrare nella squadra.

E Miles Nazim Amin della squadra di San Marino, che ha vinto una medaglia di bronzo nel wrestling, è passato agli Stati Uniti.

Aaron Favela/The Associated Press

E Miles Nazim Amin della squadra di San Marino, che ha vinto una medaglia di bronzo nel wrestling, è passato agli Stati Uniti.

“Entrambi abbiamo deciso che l’opportunità di competere per San Marino crea una situazione molto più unica in cui puoi andare all’estero e competere contro la migliore competizione del mondo su una base molto coerente.

“Non ha nulla a che fare con la dignità nazionale. Se avessi fatto a modo mio, avrei lottato per entrambi i paesi. La possibilità di lottare per San Marino sarebbe stata migliore nella nostra situazione”.

San Marino ha accolto a braccia aperte i fratelli Amin. Miles Amin è diventata la prima wrestler olimpica femminile del paese dopo aver concluso al quinto posto i Campionati del mondo del 2019, quindi è stata una delle portabandiera del paese, insieme alla nuotatrice Ariana Falloni, durante la cerimonia di apertura delle Olimpiadi del 2020.

– Roba, rapporti aggiuntivi della Detroit Free Press

READ  La leggenda del Tottenham combatte una lettera a Gareth Southgate per la stella dell'Aston Villa

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x