OpenAI non può ancora registrare “GPT” come marchio

OpenAI non può ancora registrare “GPT” come marchio

L'Ufficio Brevetti e Marchi degli Stati Uniti (PTO) ha Richiesta OpenAI respinta Registrare la parola GPT, che sta per Generative Pre-Trained Transformer, affermando che GPT è un termine troppo generico per registrarlo può impedire ai concorrenti di descrivere correttamente i propri prodotti come GPT.

OpenAI ha sostenuto nella sua domanda che GPT non è una parola descrittiva e che GPT non è un termine così generico che i consumatori “capiranno immediatamente” cosa significa.

La PTO ha scritto nella sua decisione del 6 febbraio che non importa se i consumatori non sanno cosa significa GPT, perché coloro che utilizzano la tecnologia comprendono che GPT si riferisce a un tipo generale di software, non solo ai prodotti OpenAI.

Dall’avvento dell’intelligenza artificiale generativa, molti altri servizi di intelligenza artificiale hanno aggiunto GPT ai nomi dei loro prodotti. Ad esempio, esiste un avvio di rilevamento AI chiamato GPTZero. Altre aziende spesso si riferiscono ai loro modelli principali di intelligenza artificiale come GPT perché lo sono.

Il termine GPT è diventato strettamente associato a OpenAI dopo che ChatGPT e i suoi modelli di intelligenza artificiale GPT-3 (e successivamente GPT-4) sono diventati popolari. Quando ha aperto ChatGPT a sviluppatori esterni, la società ha chiamato anche i suoi chatbot personalizzati GPT. Recentemente, OpenAI ha dato i propri marchi distinti ad altri servizi. Recentemente ho rilasciato un modello di testo in video chiamato Sora.

Gizmodo Appunti Che questa non è la prima volta che gli Stati Uniti respingono la richiesta di marchio di OpenAI per GPT; La prima volta è stata nel maggio 2023. L'azienda può presentare nuovamente ricorso alla commissione di prova e ricorso sui marchi per avere un'altra possibilità di registrare il termine GPT.

READ  Apple sta lavorando per risolvere il problema di surriscaldamento dell'iPhone 15 Pro

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x